venerdì 21 settembre 2012

Lexus LF-CC


Dopo aver ammirato il recente prototipo Lexus, il coupè sportivo ibrido 2+2 LF-LC, agli ultimi Motor Show di Detroit e Ginevra, fa il suo debutto mondiale al prossimo Motor Show di Parigi il nuovo coupè di taglia media LF-CC.

Questo nuovo prototipo full hybrid a trazione posteriore dalle dimensioni più compatte, è caratterizzato da alcune chiavi stilistiche già presenti sulla LF-LC. Si tratta di una chiara dimostrazione di come i prototipi stiano influenzando concretamente lo styling dei futuri modelli Lexus, in questo caso quelli da inserire all’interno del segmento D.

Annunciando il lancio di un coupè premium di taglia media studiato per il segmento D, la LF-CC va a rafforzare l’impegno di Lexus nella costruzione di veicoli ancora più coinvolgenti attraverso un design estremamente accattivante, una nuova esperienza di guida e tecnologie sempre più avanzate.

DESIGN ESTERNO

La LF-CC presenta l’ultima evoluzione del linguaggio stilistico L-finesse del brand, con l’audace rivisitazione della griglia affusolata ormai diventata il marchio di fabbrica Lexus. Avvolta dal margine del cofano, dal profondo spoiler inferiore e dai bordi del parafango anteriore, la griglia è rivestita con vernice metallizzata e caratterizzata da forme tridimensionali.

I fari con l’esclusivo design con tre proiettori a LED sono inseriti nello spazio tra la superficie inferiore e quella superiore del parafango, distinguendosi dalla forma più convenzionale a rivestimento singolo. A completare l’esclusivo styling del nuovo design, le Luci di Marcia Diurna (DRL) sono completamente integrate all’interno della parte superiore del paraurti.

L’ampio parafango inferiore possiede una forma estremamente aerodinamica studiata per ottimizzare la gestione del flusso dell’aria all’interno del vano motore e sui freni anteriori, rafforzando la personalità e l’autorevolezza del nuovo design anteriore.

Di profilo, le potenti forme convesse del cofano scivolano in maniera uniforme lungo il parabrezza, la cui struttura risulta fortemente inclinata, per poi unirsi alla linea del tetto, che si piega deliberatamente verso la coda del veicolo enfatizzando la trazione garantita alle ruote posteriori dalla nuova trasmissione.

La scocca si stringe invece tra il parafango anteriore e quello posteriore, con quest’ultimo dalla forma meno pronunciata, concentrando ulteriormente i pesi sulla parte posteriore a garanzia dei massimi livelli di trazione.

Un ulteriore sviluppo dello styling già visto sul prototipo LF-LC e sulla LFA è rappresentato dalla forma dell’aletta stabilizzatrice, studiata per regolare il flusso dell’aria, sale dalla parte bassa della fiancata arrivando a toccare l’arco ruota posteriore. Questo dettaglio aerodinamico riesce a incrementare il downforce sulle ruote posteriori migliorandone ulteriormente la trazione.

L’aletta aerodinamica va poi a fondersi con la linea del tetto integrandosi allo spoiler posteriore presente sul margine del bagagliaio, mescolando elementi di design con dettagli aerodinamici e andando a delineare le esclusive proporzioni del veicolo.

Sul retro, l’ampio paraurti si appoggia sugli archi ruota posteriori enfatizzando l’ampia forma della LF-CC. L’esclusiva forma a L del cluster dei fari è caratterizzata da un forte design tridimensionale, mentre la sezione concava della parte inferiore incorpora uno spoiler studiato per ottimizzare la trazione da parte delle ruote posteriori. La luce di stop è invece integrata sull’antenna dalla forma a pinna di squalo.

La LF-CC dispone di un nuovo colore esterno ‘Fluid Titanium’, una vernice metallizzata che unisce un’estrema brillantezza a superfici più scure, rafforzando la solidità della scocca.


DESIGN INTERNO

Gli interni della LF-CC strizzano l’occhio al lusso che caratterizzerà in futuro il layout dei modelli Lexus, rappresentando un ulteriore sviluppo della filosofia di design HMI (Human Machine Interface).

La plancia è suddivisa in due zone distinte: una Zona Display superiore, con schermo multi-display collocato in posizione ottimale per garantirne una visualizzazione immediata, e una Zona Comandi inferiore, che permette un comodo accesso alla leva del cambio e al display Touch Tracer per il controllo a distanza dei diversi sistemi.

Questa netta separazione tra le due zone riesce a creare un’esclusiva sensazione di ampiezza all’interno di un abitacolo estremamente sportivo, sottolineando il modo in cui l’ambiente sia stato interamente dedicato al lato guida. La funzionalità delle varie componenti viene consolidata dallo spazio attorno al sedile del guidatore, in cui si uniscono gli straordinari livelli di ergonomia e le avanzate tecnologie HMI.

Il guidatore trae beneficio dall’abbassamento della posizione di guida, caratterizzata da un volante ad alto grip, dal posizionamento ottimale dei pedali e dall’estrema visibilità dei controlli. Il display Touch Tracer per il controllo a distanza del sistema è stato collocato subito dietro la leva del cambio, per il massimo del comfort e della comodità di utilizzo.

Coordinandosi alla vernice esterna ‘Fluid Titanium’, i sedili, i pannelli delle portiere e il pannello strumenti dispongono di un elegante rivestimento in pelle color ambra. L’utilizzo estensivo di dettagli metallizzati e di materiali soft touch nell’abitacolo aiuta a rafforzare la qualità premium degli interni, mentre il contrasto tra lo schema cromatico esterno e quello interno conferisce al veicolo un’immagine allo stesso tempo sportiva ed elegante.


NUOVO MOTORE FULL HYBRID 2.5

Studiata per l’applicazione sui nuovi modelli Lexus, la LF-CC è equipaggiata con un nuovo e potente motore full hybrid 2.5cc, capace di unire l’esperienza di guida appropriata a un coupè sportivo del segmento D ed emissioni di CO2 ai vertici della categoria, inferiori a 100 g/km. Questo motore sarà al vertice della sua categoria in termini di efficienza, con più di 2 CV prodotti per ogni g/km di CO2.

La LF-CC presenta un motore benzina 2.5 litri 4 cilindri al fianco di potente un motore elettrico a magnete permanente e raffreddamento a liquido.

Accanto al motore termico e a quello elettrico, il sistema ibrido della LF-CC dispone anche di un generatore, di una batteria ad elevata capacità e di un dispositivo di ripartizione della potenza che impiega un cambio epicicloidale per combinare e distribuire la potenza dal motore termico, da quello elettrico e dal generatore a seconda delle necessità, oltre a un’unità di controllo della potenza studiata per gestire le diverse componenti del sistema.

Sviluppato appositamente per la tecnologia ibrida, il nuovo motore benzina 2.5 litri, DOHC, 4 cilindri, trae beneficio da molteplici miglioramenti tecnici, adottando il ciclo Atkinson e l’iniezione diretta D-4S per ottimizzare la potenza e l’efficienza dell’intero sistema.

Lexus ha pianificato di introdurre questa nuovo motore all’interno della sua gamma.


0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More