domenica 20 novembre 2022

EIMA 2022, la migliore di sempre

BOLOGNA - Si chiude con lo straordinario numero di 327.100 visitatori la 45ma edizione della rassegna mondiale della meccanica agricola, che migliora il record del 2018 (317.000) e si consacra come evento “top” nel panorama internazionale. Appuntamento a Bologna, per la prossima edizione, dal 6 al 10 novembre 2024.

L’edizione 2022 di EIMA international raggiunge il suo massimo risultato storico, con 327.100 visitatori, dei quali 57.300 esteri. Nei cinque giorni dell’esposizione – un evento di importanza mondiale per il settore della meccanica agricola, organizzato da FederUnacoma – il numero di presenze ha superato il record (317.000) segnato nell’edizione 2018, prima della crisi determinata dalla pandemia. La rassegna bolognese supera dunque di slancio il biennio più critico per gli eventi fieristici (2020-2022), determinato prima dall’emergenza sanitaria e poi dalla difficile congiuntura economica, e rafforza la propria leadership nel panorama fieristico. Il carattere internazionale è il punto di forza di questa rassegna – sottolineano gli organizzatori – è l’elemento che la identifica e la rende riconoscibile rispetto ad ogni altra. I visitatori esteri, provenienti da ogni continente, coprono il 18% del totale delle presenze, e 80 sono le delegazioni ufficiali di operatori economici – organizzate grazie ad ICE Agenzia – che hanno animato gli incontri d’affari nel Padiglione delle Delegazioni Estere appositamente allestito.

“Il successo dell’EIMA conferma l’interesse crescente per tecnologie agricole di nuova generazione che consentano di coprire i fabbisogni alimentari di una popolazione globale che entro i prossimi dieci anni crescerà di quasi un miliardo di unità – dichiara il presidente di FederUnacoma Alessandro Malavolti – e conferma come in ogni regione del mondo si lavori per innovare i metodi di coltivazione, cercando di utilizzare in modo scientifico e sostenibile le risorse idriche e la fertilità dei terreni”. “In questa prospettiva – ha aggiunto Malavolti – una fiera come l’EIMA ha una missione importante anche per gli anni futuri”.

“Il risultato di questa edizione è frutto di un monitoraggio molto rigoroso che realizziamo come Federazione, cercando di offrire alle case costruttrici e al pubblico degli operatori servizi fieristici sempre più efficienti – ha sostenuto il direttore generale di FederUnacoma Simona Rapastella – ed è frutto di una strategia ben precisa che riguarda il brand Eima e i contenuti della rassegna, oltre che di un investimento importante che abbiamo realizzato per promuoverla e per coinvolgere tutti i target strategici”. “Investimenti ai quali si aggiungono quelli realizzati da BolognaFiere per migliorare le strutture del quartiere fieristico – ha concluso Rapastella – che continueranno anche nei prossimi anni al passo con una rassegna che ha un grande presente e un grande futuro”.

La prossima edizione di EIMA International è già fissata dal 6 al 10 novembre 2024, ma un evento di grande rilievo per la meccanica agricola ci sarà anche l’anno prossimo, con il ritorno di Agrilevante by EIMA, la rassegna dedicata alla meccanizzazione per le colture dell’area mediterranea che si svolge alla fiera di Bari dal 5 all’8 ottobre 2023.

Auto: al debutto Tonale Plug-In Hybrid Q4


Alfa Romeo presenta Tonale Plug-In Hybrid Q4, con la quale intende definire il paradigma “Sportività Efficiente”. È il primo passo verso la sportività del futuro secondo Alfa Romeo. Totale libertà di movimento: l’elettrico per l’uso quotidiano, l’ibrido per andare lontano. Tonale Plug-In Hybrid Q4 è l’Alfa Romeo più efficiente di sempre emissioni di Co2 fino a 26g/km per accedere nei centri cittadini senza alcuna limitazione; oltre 80 Km di autonomia in full electric per la massima mobilità quotidiana. Più di 600 km di autonomia complessiva per affrontare lunghi tragitti extraurbani.
Tonale Plug-In Q4 rappresenta una pietra miliare del processo “from zero to zero”: nel panorama automotive globale Alfa Romeo sarà il marchio più rapido nella transizione da zero vetture elettrificate, inizio 2022, ad un’intera gamma ad emissioni zero, 2027.
DNA Alfa Romeo: Tonale Plug-In Hybrid Q4 rappresenta la versione più sportiva della gamma, best in class per agilità e dinamica di guida.
Sistema di motopropulsione ibrido plug in dedicato, per una potenza totale di 280 CV, con trazione integrale specifica Q4 studiata per garantire massima motricità e sicurezza.
Qualità e Comfort di bordo, abitabilità ed insonorizzazione ai vertici della categoria.
Al lancio sarà disponibile l’esclusiva “EDIZIONE SPECIALE”, estremamente ricca di contenuti tecnologici e caratterizzata dalla tipica sportività Alfa Romeo.
Tonale Plug-In Hybrid Q4 segue la nuova logica di gamma di Alfa Romeo, semplice e fortemente caratterizzante, ed è ordinabile a partire da stasera con un set di soluzioni di mobilità e d’acquisto, ritagliate su misura delle diverse esigenze dei clienti.
Grazie alla proposta finanziaria di FCA Bank è possibile salire a bordo di Tonale Plug-In Hybrid a partire da 490 euro al mese* con l’esclusiva eProWallbox Alfa Romeo inclusa nella rata. E con la formula Noleggio Chiaro di Leasys è possibile vivere un’esperienza di guida con tutti i servizi inclusi nel canone, senza gli oneri e i pensieri legati alla gestione dell’auto.
Con l’arrivo di Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4, si completa il lancio della gamma Tonale, il modello con cui il Brand ha fatto il suo ingresso nel mondo dell’elettrificazione mantenendo intatto il suo DNA, espressione di nobile sportività italiana dal 1910. La nuova versione rappresenta il top di gamma e segna un nuovo capitolo nella Metamorfosi di Alfa Romeo, combinando efficienza e sportività ai massimi livelli: oltre 80 km in ciclo cittadino, 600 km totali, emissioni ridotte fino a 26g/km.
Un’offerta pensata per andare incontro alle esigenze del cliente, che oggi più che mai ricerca tecnologia, comfort e sicurezza anche in una vettura sportiva, oltre a prestazioni eccellenti. Tonale Plug-In Hybrid Q4 anticipa la direzione verso la quale si sta muovendo il concetto di Sportività per Alfa Romeo. Inoltre, grazie ad un’abitabilità e roominess ai vertici della categoria, al comfort on board elevato, alla silenziosità di guida e alle emissioni ridotte, il nuovo modello è ideale per viaggiare da soli, in famiglia o con gli amici, garantendo la massima efficienza e affidabilità sia in città che nelle lunghe tratte.
Le doti stradali di Tonale Plug-In Hybrid Q4 sono best in class e la tecnologia di bordo e la connettività la rendono l’Alfa Romeo più tecnologica di sempre. Qualità e cura dei dettagli si uniscono alle caratteristiche dinamiche con l’obiettivo di reinventare la sportività nel ventunesimo secolo. Lo storico logo Alfa Romeo viene reinterpretato per sottolineare il percorso di elettrificazione del Marchio: l’elegante elettro-biscione serigrafato sul voletto posteriore sinistro, caratterizza Tonale Plug-In e viene enfatizzato dai vetri privacy.
Tonale Plug-In Hybrid Q4 è una pietra miliare nel percorso “zero to zero” di Alfa Romeo, che lo porterà dall’essere un Brand 0% elettrico a inizio 2022, a diventare un Brand a zero emissioni nel 2027, quando l’intera gamma sarà 100% elettrifica. Non solo, concentrando questa evoluzione in soli cinque anni, Alfa Romeo si posiziona nel settore automotive come Brand più veloce a raggiungere la carbon neutrality.

EFFICIENZA AL SERVIZIO DEL DNA DEL MARCHIO

Grazie alla nuova motorizzazione Plug-In Hybrid Q4, Alfa Romeo Tonale assicura la massima efficienza e sostenibilità grazie a sistemi di elettrificazione concepiti per essere al servizio del Marchio. In particolare, il sistema Plug-In Hybrid Q4 da 280 CV rappresenta l’eccellenza in termini di prestazioni e autonomia. L’avanzato sistema ibrido combina un motore turbo benzina 4 cilindri da 1,3L, accoppiato ad un cambio automatico a 6 rapporti, che fornisce trazione alle ruote anteriori, con un motore elettrico in grado di erogare una potenza di picco di 90 kW e una coppia di 250 Nm, al posteriore. La batteria agli ioni di litio – che eroga 306 volt e ha una capacità di 15,5 kWh – offre un’autonomia elettrica di oltre 80 km nel ciclo urbano e più di 600 km di autonomia totale, posizionando Tonale Plug-In Hybrid Q4 come uno dei SUV ibridi plug-in più efficienti. Performance d’eccellenza anche in termini di sostenibilità: grazie alla nuova motorizzazione ibrida, infatti, le emissioni di Co2 vengono ridotte fino a 26g/km, consentendo di abbattere le emissioni complessive della gamma Alfa Romeo di circa il 40%. Il risparmio è elevato anche nei consumi, ridotti a 1,14 litri per 100 km nel ciclo WLTP. In nome della massima efficienza, una ricarica completa della batteria richiede meno di 2,5 ore quando si utilizza l’onboard charger da 7,4 kW.
Dotato di un sistema di trazione integrale Q4 − trazione anteriore con motore termico e trazione posteriore con motore elettrico – Tonale Plug-In Hybrid Q4 assicura il caratteristico piacere di guida Alfa Romeo, garantendo un’agilità, una leggerezza e una dinamica di guida da best in class.
Infine, Tonale Plug-In Hybrid Q4 combina efficienza e sostenibilità con la massima sportività. La potenza totale di 280 CV la posiziona ai vertici nel segmento, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 6,2 secondi e una velocità massima di 135 km/h in modalità completamente elettrica, che può raggiungere i 206 km/h in modalità ibrida. La sensazione di potenza che si può raggiungere in accelerazione è amplificata dal sistema e-AWD: la coppia istantanea del motore elettrico, infatti, rende la risposta dell’asse posteriore immediata non appena si preme il pedale dell’acceleratore.

NUOVE FUNZIONALITA’ SVILUPPATE PER ESALTARE L’EFFICIENZIA DI TONALE PLUG-IN HYBRID Q4

Su Tonale Plug-In Hybrid Q4, il selettore di guida Alfa D.N.A. diventa simbolo di efficient sportiness, incorporando in un’auto estremamente sostenibile tutti gli elementi della tradizionale sportività del Brand. Le funzionalità del D.N.A. sono state infatti riprogettate per tenere conto delle specificità della vettura, esaltandone l’efficienza e le performance. Infatti, grazie ad un unico selettore, è possibile gestire la trazione Q4 e l’intervento dell’elettronica di controllo, coordinare in modo ottimale l’azione dei motori e del cambio, modificare la sensibilità dei comandi. Un sistema di calibrazione raffinato, che permette al guidatore di restare concentrato sulla strada, senza la distrazione di dover operare su comandi diversi.
Nello specifico, la modalità “Dynamic” è progettata per massimizzare le performance della vettura, con una specifica calibrazione del pedale acceleratore, della gestione del cambio e dei controlli di stabilità uniti ad una risposta del volante più diretta. La modalità “Natural” imposta la guida ibrida a trazione integrale, mantenendo la migliore ottimizzazione delle performance. La gestione del compromesso di utilizzo tra motore elettrico e motore termico è automatica e permette, nell’utilizzo quotidiano, un risparmio energetico e di consumi senza rinunciare alle prestazioni. Infine, la modalità “Advance Efficiency” è calibrata per ottenere la massima efficienza energetica nella guida in full electric. È la modalità di guida ideale per gli spostamenti nei centri urbani rispettando le limitazioni al traffico e alle emissioni. In particolare, quando si rilascia l’acceleratore l’auto continua la marcia in Sailing, mentre quando si è in discesa, interviene automaticamente la nuova funzione eCoasting Descent Control, che mantiene una velocità costante di 50 km/h, regolabile con un leggero tocco dell’acceleratore o del freno.
Le numerose funzionalità di cui Tonale Plug-In Hybrid Q4 è dotata, denominate “EV Features”, assicurano un’esperienza di guida ancora più efficiente e rilassante. Nello specifico, l’E-Save consente di ricaricare o mantenere il livello di batteria quando il motore termico è acceso; la funzione di Regenerative braking permette di recuperare energia durante le fasi di decelerazione o di frenata e di immagazzinarla nel pacco batterie; infine, attivando l’E-Coasting si consente il recupero di energia in fase di rallentamento anche con il pedale del freno rilasciato.
Le EV Features possono essere controllate dal guidatore attraverso schermate dedicate nel quadro strumenti.

DINAMICA DI GUIDA SPICCATAMENTE “ALFA ROMEO”

Tonale Plug-In Hybrid Q4 offre un comportamento su strada sicuro, confortevole e divertente, ponendola ai vertici della classe in termini di agilità, leggerezza e dinamica di guida. Le soluzioni tecniche esclusive esaltano il carattere sportivo della vettura e garantiscono al cliente un’esperienza di guida unica e coinvolgente, nel pieno rispetto della tradizione Alfa Romeo. In particolare, Tonale Plug-In Hybrid Q4 offre tutta la sicurezza della trazione integrale, con l’asse posteriore azionato da un motore elettrico da 90 kW e l’asse anteriore azionato da un motore a benzina da 180 cavalli, garantendo la massima stabilità anche nelle prestazioni off-road e su strade a bassa aderenza. Inoltre, l’avanzato sistema 4×4 ibrido ottenuto senza collegare fisicamente i due sistemi di propulsione, ma coordinandoli in modo puramente “virtuale” con l’elettronica, rende Tonale Plug-In ancora più leggera, per un handling senza rivali.

QUALITA’ E COMFORT ELEVATO GARANTISCONO UN’ESPERIENZA DI VIAGGIO PREMIUM

Grazie ad un elevato comfort on board, ad un’abitabilità complessiva ai vertici della categoria e alle emissioni ridotte, Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4 è il SUV perfetto sia per l’uso in città, sia per trascorrere piacevoli weekend fuoriporta. Lo dimostrano, ad esempio, i numerosi vani porta oggetti, un’organizzazione razionale degli spazi e un bagagliaio dalla forma squadrata, con soglia di carico a livello ottimale e apertura del portello “hands-free”, che permettono a Tonale Plug-In di offrire il miglior spazio interno della categoria. Anche l’abitabilità è ai vertici: possono sedersi comodamente quattro persone, due davanti e due dietro, alte fino a 1 metro e 90. Non ultimo, l’elevata qualità strutturale del veicolo garantisce l’isolamento vibrazionale e acustico dell’abitacolo, a cui si aggiunge il sound of silence della guida elettrica, per un’esperienza di viaggio estremamente piacevole e silenziosa. Il comfort è poi enfatizzato dall’altissimo livello estetico dei materiali e delle finiture e dai contenuti tecnologici ricchi, innovativi e facili da usare.
Ulteriore benessere a bordo è garantito dal climatizzatore bi-zona, dalla piacevole luce ambiente, dal sofisticato sistema di Infotainment, dai sedili anteriori ventilati e riscaldati e da un impianto audio dotato di 14 altoparlanti firmato Harman Kardon. Il nuovo modello propone inoltre il portellone posteriore elettrico e il pad di ricarica wireless − situato davanti alla leva del cambio – dove ricaricare il proprio smartphone in totale sicurezza e massima comodità. Sono tutte soluzioni progettate per offrire ai clienti di Tonale un elevato livello di comfort, raffinatezza e convivialità tutta italiana. E in tema di sicurezza, Tonale Plug-In Hybrid Q4 propone soluzioni allo stato dell’arte per viaggiare sicuri – da soli, con la famiglia o gli amici – senza rinunciare al piacere di guida. Infatti, adotta i sistemi ADAS per la guida autonoma di livello 2, la telecamera ad alta risoluzione che offre una vista a 360° intorno alla vettura, il Blind-Spot Detector e il Rear Cross-Path Detector, oltre ad offrire un’altissima qualità strutturale e industriale, che le permette di ottenere le 5 stelle NCAP.
Infine, la possibilità di circolare a emissioni zero nelle zone a traffico limitato e l’autonomia complessiva superiore a 600 km, rendono Tonale Plug-In HybridQ4 il SUV ideale sia per l’uso cittadino che per viaggi su lunghe tratte o per flotte aziendali.

SOFTWARE E CONNETTIVITÀ PER UN’ESPERIENZA ON BOARD AI MASSIMI LIVELLI

Software e connettività sono ai massimi livelli per offrire il piacere di guida tipico del marchio, garantendo al contempo un’esperienza confortevole e totalmente connessa. Tra le soluzioni tecnologiche innovative, spicca l’integrazione delle funzionalità dell’assistente vocale Amazon Alexa che offre la comoda possibilità di interazione con il sistema, senza usare le mani e avviata solamente dalla voce, rendendo più facile tenere le mani sul volante e gli occhi sulla strada. Amazon Alexa consente inoltre di essere sempre aggiornati sullo stato del proprio veicolo comodamente dal divano di casa, fornendo notizie utili come il livello di carica della batteria della propria Tonale Plug-In.
Di serie il nuovissimo sistema di Infotainment integrato che offre contenuti, funzionalità e servizi sempre aggiornati, grazie al sistema operativo Android personalizzabile e alla connettività 4G con aggiornamenti “Over The Air” (OTA). Grazie ad una dimensione totale di 22.5” di schermi ad alta risoluzione – uno schermo da 12,3” totalmente digitale e un’unità principale touchscreen da 10,25” – e alla migliore interfaccia human-machine della categoria, Tonale Plug-In assicura un’esperienza immersiva di connessione in modo facile e intuitivo. La sofisticata interfaccia multitasking consente al guidatore di avere tutte le informazioni sott’occhio senza distogliere l’attenzione dalla strada, assicurando un’esperienza “smartphone like”. Il quadrante di Tonale Plug-In Hybrid Q4 presenta infine degli upgrade concepiti ad hoc, come ad esempio l’elettro-biscione nella parte inferiore del quadrante destro, che cambia colore in base allo stato del motore elettrico (spento, acceso, acceso e in carica) e fornisce tutte le informazioni relative allo stato di alimentazione e carica.
Tre nuove funzionalità fanno il loro ingresso su Tonale Plug-In Hybrid Q4:
E-control: consente al cliente di controllare a distanza diverse funzionalità basate sulle EV Features.
Charging Station Finder (localizzatore di stazioni di ricarica): permette al cliente di visualizzare le stazioni di ricarica pubbliche più vicine e ulteriori dettagli come prezzi e livelli di potenza, sia sull’app mobile che sul display centrale.
My eCharge: questa nuova tecnologia consente di scegliere una stazione di ricarica, pagare e tenere traccia di tutte le operazioni in ordine cronologico. È pre-programmata per comunicare direttamente con il sistema easyWallbox, in modo che i clienti possano scegliere quanta elettricità utilizzare e persino aumentare, diminuire, sospendere o riattivare la carica.
Dynamic Range Mapping: permette di programmare la ricarica e impostare la temperatura della propria Tonale Plug-In comodamente da remoto. Consente inoltre di calcolare l’autonomia della propria vettura in base al percorso desiderato, localizzando i punti di interesse e le colonnine di ricarica più vicine e, infine, di inviare l’itinerario direttamente al navigatore della propria Tonale.

Tonale Plug-In Hybrid Q4 continua nello sviluppo di un ecosistema di servizi Alfa Romeo per offrire a tutti un customer journey assolutamente innovativo: dall’acquisto online alla certificazione NFT (Non-Fungible-Token) su Blockchain. Introdotta proprio con Tonale, la tecnologia NFT rappresenta una novità assoluta nel panorama automotive, che vede Alfa Romeo primo costruttore a collegare un certificato digitale NFT alla vettura. Una feature off-board distintiva, di immediato utilizzo e sostenibile, che sottolinea il carattere innovativo del Brand. In dettaglio, basandosi sulla selezione del cliente, l’NFT genera una certificazione che garantisce l’identità e il buon mantenimento della vettura, supportandone di conseguenza il valore residuo. La certificazione NFT rappresenta quindi sul mercato dell’usato un’ulteriore fonte di credibilità e diventa ancora più rilevante su Tonale Plug-In Hybrid Q4, in quanto contiene ancora più informazioni.

LOGICA DI GAMMA E VERSIONE DI LANCIO “SPECIALE”

Tonale Plug-In Hybrid Q4 rappresenta la versione top di gamma e segue la nuova logica di semplificazione e razionalizzazione introdotta da Alfa Romeo. È infatti disponibile sugli allestimenti Ti, dalla connotazione più elegante e distintiva, e Veloce, per raggiungere il massimo in termini di performance e sportività. Tonale Plug-In Hybrid Q4 è inoltre disponibile nell’esclusiva versione di lancio “EDIZIONE SPECIALE”, estremamente ricca di contenuti tecnologici e di connettività, che offre di serie: Cerchi in lega da 20” – Pinze freno rosse by Brembo – Body kit esterno in titanio – Badge “Speciale” sui parafanghi anteriori – Badge modello “Tonale” nero – Pedaliera sportiva e batticalcagno in alluminio.
Tonale Plug-In Hybrid Q4 è ordinabile a partire da stasera sia nell’esclusiva versione di lancio Edizione Speciale sia nella configurazione Veloce dall’elevata connotazione sportiva.

OFFERTA COMMERCIALE “PEACE OF MIND ORIENTED”

L’offerta commerciale di Tonale Plug-In Hybrid Q4 è concepita per offrire una totale “peace of mind” del cliente, con un set di soluzioni d’acquisto e di mobilità, ritagliate su misura delle diverse esigenze, offerte da FCA Bank e Leasys:
1) Grazie a FCA Bank è possibile provare, sin da subito, l’esperienza di guidare la nuova Alfa Romeo Tonale Plug-in Hybrid Q4 in Edizione Speciale, con una proposta finanziaria unica:
una rata da 490 euro al mese che include l’esclusiva eProWallbox personalizzata Alfa Romeo ed un anno di estensione di garanzia. E la possibilità di scegliere, alla scadenza del contratto, tra tre diverse opzioni: sostituire la vettura acquistandone una nuova, tenere l’auto pagando la Rata Finale Residua o rifinanziandola, oppure restituirla.
2) Con Noleggio Chiaro di Leasys si potrà salire a bordo della nuova Tonale Plug-in Hybrid Q4, per un’esperienza di guida in totale libertà, senza gli oneri e i pensieri legati alla gestione dell’auto. Noleggio Chiaro è la formula di noleggio a lungo termine che prevede, inclusi nel canone, un set completo di servizi (gestibili comodamente anche da smartphone, grazie all’app UMOVE): la copertura RCA, l’assistenza stradale, il servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché le coperture furto, incendio e riparazione danni e il servizio di infomobilità I-Care. In più, con Noleggio Chiaro, il cliente ha diritto di prelazione sull’acquisto della vettura al termine del periodo di noleggio. L’offerta per Tonale Plug-in Hybrid Q4 Edizione Speciale presenta un canone mensile a partire da 590 euro (iva esclusa) ed un anticipo di 11.700 euro (iva esclusa) con l’esclusiva eProWallbox personalizzata Alfa Romeo inclusa nel canone. La formula include 36 mesi e 45.000 km.

Free2move eSolution

Official charger di Tonale Plug-In Q4 è Free2move eSolutions, la joint venture di Stellantis con NHOA nata per supportare la metamorfosi del Marchio e favorire la transizione alla mobilità elettrica, interpretando un ruolo attivo nel contribuire a una mobilità accessibile e pulita con prodotti e servizi innovativi e su misura. Un esempio? L’app eSolutions Charging, pensata sia per chi sta muovendo i primi passi nella eMobility, sia per chi utilizza frequentemente le ricariche pubbliche. eSolutions Charging mette a disposizione oltre 360 mila punti di ricarica in tutta Europa, che possono essere individuati e utilizzati con pochi semplici clic. Tra le soluzioni più interessanti ci sono i dispositivi di ricarica eProWallbox – presenti al lancio di Tonale – che offrono un’elevata flessibilità in termini di funzionalità e costi. Da 7,4 kW fino a 22 kW, eProWallbox si adatta alle necessità di energia e velocità di ricarica, ideale sia per uso domestico sia per flotte aziendali o parcheggi destinati al pubblico. Inoltre, permette di gestire la ricarica da remoto direttamente dallo smartphone e solo a chi è abilitato, grazie al controllo degli accessi.

Accessori Autentici Alfa Romeo

La gamma di accessori nasce per esaltare l’anima sportiva di Alfa Romeo Tonale Plug-in Hybrid Q4 con oltre 100 Accessori Autentici: dagli aspetti funzionali, al comfort, alla sicurezza e alle attività del tempo libero, mettendo in risalto lo stile, l’eleganza e la personalità di Tonale Plug-In Hybrid Q4.
Tra gli accessori ci sono quelli in tinta titanio, come la caratterizzazione estetica che spicca sulla mostrina centrale a V della griglia anteriore e sullo skid plate inferiore. Mentre, in vista laterale, lo sguardo è catturato dai cerchi in lega da 20 pollici e dalle raffinate calotte degli specchietti retrovisori. Inoltre, altri accessori in tinta titanio aggiungono un ulteriore tocco di sportività, come le barre longitudinali da tetto e l’elegante skid plate posteriore. Infine, la dotazione di Accessori Autentici Alfa Romeo è completata da alcuni dettagli che non passano inosservati: dalla fascia per la plancia retroilluminata con design carbon-look e logo Alfa Romeo ai battitacchi illuminati con logo Tonale, dai tappetini all weather con logo Tonale ai tappi coprivalvola degli pneumatici con logo Alfa Romeo, dalle barre trasversali all’utile porta-sci, fino all’avvolgicavo e alla borsa porta cavo per riporre ordinatamente il cavo di ricarica nel bagagliaio.
Gli Accessori Autentici sono realizzati in stretta collaborazione con i progettisti e i designer Alfa Romeo, al fine di garantire la massima qualità.

martedì 15 novembre 2022

Bari, Jeep Avenger presentata in anteprima nello showroom Autoclub


BARI - Il 14 novembre nella sede di via Napoli giù il velo al primo veicolo elettrico a batteria (BEV) del marchio di casa Stellantis. Il nuovo SUV è ordinabile anche in versione 1.2 turbo benzina 100CV Jeep Avenger si presenta in anteprima nello showroom Autoclub di Bari: il primo veicolo elettrico a batteria (BEV) dello storico marchio statunitense di casa Stellantis è stato svelato il 14 novembre 2022, in un evento esclusivo.


Già ordinabile negli showroom Autoclub di Bari e Massafra, Jeep Avenger è disponibile anche con motore benzina 1.2 turbo 100 CV. La versione 1st EDITION è la più ambita: vernice bicolore, cerchi in lega da 18”, luci ambiente multicolore, sensori di parcheggio a 360°, camera posteriore con vista drone e doppio schermo da 10,25″ per quadro strumenti e per sistema infotainment Uconnect sono alcune fra le caratteristiche del nuovo SUV compatto Jeep®.

domenica 13 novembre 2022

Esordio in grande stile per EIMA International


Inaugurata ieri mattina alla fiera di Bologna, la rassegna mondiale della meccanica agricola registra subito una grande affluenza di pubblico. Sono stati 37.400 i visitatori presenti nel primo giorno, e forte affluenza si registra anche nella giornata in corso. In mostra la migliore produzione mondiale di macchine e attrezzature per ogni tipo di agricoltura. Particolare interesse suscita la sezione dedicata ai sistemi digitali avanzati e ai robot agricoli.

È in pieno svolgimento a Bologna la rassegna mondiale della meccanica agricola EIMA. La giornata di ieri – che ha dato il via alla manifestazione – ha registrato una notevole affluenza di pubblico, con un totale di 37.400 visitatori dei quali 13.400 esteri. Padiglioni affollati anche nella mattina di oggi, secondo giorno di una rassegna che riserva i primi due agli operatori economici professionali e che negli ultimi tre – venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 – si apre al grande pubblico. I dati d’esordio lasciano prevedere un bilancio finale molto positivo, spiega FederUnacoma, la federazione dei costruttori italiani che è organizzatore diretto della manifestazione. 

Il punto di forza di questa rassegna è il suo contenuto tecnico: ad EIMA International sono in mostra tutte le novità di prodotto e la migliore gamma realizzata dalle oltre 1.500 industrie espositrici (circa 60 mila i modelli complessivamente presenti, realizzati dalle case costruttrici per soddisfare le esigenze di ogni tipo di agricoltura). Grande interesse suscita il Salone di EIMA Digital, dedicato alle tecnologie 4.0 e ai sistemi elettronici avanzati, con la mostra dei robot agricoli autonomi, che possono sostituire la manodopera tradizionale e che rappresentano la nuova frontiera dell’agromeccanica.

Ecco la nuova Audi Q8 e-tron


Design più incisivo rispetto al precedente modello e nuovo naming: configurazioni di carrozzeria SUV e Sportback, tre step di potenza – 340, 408 e 503 CV – trazione integrale quattro elettrica e aerodinamica affinata

Aumentano sensibilmente capacità della batteria, potenza di ricarica e autonomia: Audi Q8 55 Sportback e-tron percorre sino a 600 chilometri WLTP
Vocazione sportiva: sterzo più diretto e nuovo setup delle sospensioni pneumatiche. Tre motori elettrici, 973 Nm di coppia e torque vectoring elettrico per le versioni S
Inedita firma luminosa: disponibili i proiettori Audi LED Digital Matrix evoluti
Produzione carbon neutral e interni sostenibili: per la prima volta, rivestimenti in materiali secondari e componenti per la sicurezza da rifiuti plastici riciclati
Nelle Concessionarie italiane nel corso del primo trimestre 2023

Nel 2018, con Audi e-tron, la Casa dei quattro anelli ha debuttato nell’era della mobilità elettrica. Da allora, lo sport utility Audi ha stabilito gli standard di riferimento nel segmento dei SUV high-end a elettroni. Oggi, nuova Audi Q8 e-tron scrive un inedito capitolo di questa storia di successo grazie alla superiore efficienza, all’aerodinamica affinata, alla maggiore potenza di ricarica, all’incremento della capacità della batteria e all’aumento dell’autonomia che raggiunge i 582 chilometri WLTP nel caso della variante SUV e i 600 chilometri WLTP nel caso della configurazione Sportback.

Dall’introduzione di Audi e-tron, avvenuta nel 2018, la Casa dei quattro anelli attua con coerenza la propria roadmap elettrica, tanto da poter oggi contare su 150.000 unità full electric commercializzate nel mondo. La gamma BEV, che a livello globale comprende otto vetture, arriverà a includere oltre 20 modelli entro il 2026. Successivamente, Audi lancerà sul mercato mondiale esclusivamente nuove auto integralmente elettriche. “Con la strategia ‘Vorsprung 2030’ abbiamo stabilito che entro 11 anni Audi sarà un marchio full electric”, ha dichiarato Markus Duesmann, CEO di AUDI AG. “Grazie all’incremento dell’efficienza e dell’autonomia, abbinato a un design ancora più accattivante, nuova Audi Q8 e-tron costituisce un ulteriore, fondamentale, tassello della nostra offerta elettrica”. Anche Oliver Hoffmann, Membro del Board per lo sviluppo tecnico di AUDI AG, pone in rilievo i vantaggi derivanti dagli sviluppi tecnologici del modello. “Siamo riusciti ad aumentare in modo significativo sia la capacità della batteria sia la potenza di ricarica, ottenendo un nuovo e migliore equilibrio tra densità energetica delle celle e velocità di rifornimento a fronte di una superiore efficienza”, spiega Hoffmann. “Abbiamo inoltre rivisitato il powertrain, lo sterzo progressivo e l’assetto, affinando le caratteristiche dinamiche del SUV elettrico”.

Design muscolare e nuova corporate identity
Con la denominazione Q8, la Casa dei quattro anelli pone Audi Q8 e-tron al vertice della gamma dei SUV elettrici. Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron si avvalgono di una profonda rivisitazione delle linee rispetto alla precedente generazione. Il frontale si contraddistingue per l’imponente single frame ottagonale con griglia dal design inedito, la cui cornice si estende sino alla base dei proiettori, un unicum all’interno della gamma Audi Q, e per la luce di proiezione a tutta larghezza tra i gruppi ottici: una novità chiamata a sottolineare l’impronta a terra della vettura. Ulteriori novità sono rappresentate dai paraurti, ristilizzati, e dalla corporate identity del Brand, caratterizzata dal design bidimensionale (2D) dei quattro anelli. Inedita la denominazione del modello con lettering Audi in corrispondenza dei montanti B.

Generosa abitabilità
Con una lunghezza di 4.915 millimetri, una larghezza di 1.937 millimetri e un’altezza di 1.619 millimetri per la versione Sportback e di 1.633 millimetri per la configurazione SUV, Audi Q8 e-tron offre il massimo in termini di spazio e di comfort. Le varianti sportive Audi SQ8 e-tron e Audi SQ8 Sportback e-tron sono più basse di 2 millimetri e più larghe di 39 millimetri. Il passo di 2.928 millimetri contribuisce a una generosa abitabilità posteriore. La capacità del bagagliaio con cinque persone a bordo si attesta a 569 litri per Audi Q8 e-tron e 528 litri per Audi Q8 Sportback e-tron. Valori cui si aggiungono i 62 litri del vano di carico anteriore.

Sino a 600 chilometri di autonomia
Per ciascuna delle configurazioni di carrozzeria sono disponibili tre versioni con trazione integrale quattro elettrica: Audi Q8 50 e-tron e Audi Q8 50 Sportback e-tron si avvalgono di due motori elettrici che erogano complessivamente 340 CV in modalità boost e una coppia massima di 664 Nm. Valori superiori di 27 CV e 124 Nm rispetto alla precedente generazione. Cresce anche l’autonomia WLTP che ora raggiunge i 491 chilometri per la variante SUV, i 505 chilometri per la versione Sportback.
Audi Q8 55 e-tron e Audi Q8 55 Sportback e-tron possono contare su di una potenza massima in modalità boost di 408 CV e una coppia di 664 Nm. L’autonomia WLTP raggiunge, rispettivamente, 582 chilometri (+141 km rispetto alla precedente generazione) e 600 chilometri (+147 km se paragonata al precedente modello). Analogamente alle versioni 50 e-tron, la velocità massima è autolimitata a 200 km/h.

Le varianti sportive Audi SQ8 e-tron e Audi SQ8 Sportback e-tron si avvalgono di tre motori elettrici, dei quali due in corrispondenza dell’assale posteriore, che erogano complessivamente una potenza massima di 503 CV e una coppia di 973 Nm. Cresce anche in questo caso l’autonomia WLTP che si attesta a, rispettivamente, 494 chilometri (+121 km rispetto ad Audi e-tron S) e 513 chilometri (+135 km rispetto ad Audi e-tron S Sportback), mentre la velocità massima è autolimitata a 210 km/h.

Batteria da 95 o 114 kWh e potenza di ricarica sino a 170 kW
Nuove Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron sono disponibili con due “tagli” di batteria: le varianti 50 e-tron adottano accumulatori con capacità di 95 kWh (89 kWh netti). Un valore nettamente superiore alla precedente generazione, accreditata di 71 kWh nominali. Maggiore disponibilità di energia anche per le versioni 55 e-tron ed S che possono contare su 114 kWh (106 kWh netti): 19 kWh nominali in più rispetto al vecchio modello.

Parallelamente all’incremento della capacità della batteria, grazie a un upgrade elettronico del sistema di gestione dell’accumulatore sono stati ridotti i livelli di buffer, consentendo ai Clienti di disporre di una superiore quantità di energia effettivamente fruibile. Rifornendo presso la rete HPC, Audi Q8 50 e-tron e Audi Q8 50 Sportback e-tron ricaricano in corrente continua (DC) con una potenza massima di 150 kW (+30 kW rispetto al passato), che cresce a 170 kW – 20 kW in più rispetto alla precedente generazione – nel caso di Audi Q8 55 e-tron, Audi Q8 55 Sportback e-tron e le versioni sportive S. È così possibile ricaricare la batteria dal 10% all’80% in circa 31 minuti, ottenendo – in condizioni ideali – un’autonomia sino a 420 chilometri WLTP. Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron possono essere rifornite in corrente alternata (AC) con una potenza massima di 11 kW; a richiesta di 22 kW.

Audi Q8 50 e-tron può essere ricaricata integralmente in AC in poco più di 9 ore, che si riducono a 4 ore e 45 minuti attingendo a una fonte da 22 kW. Le versioni top di gamma, forti dell’accumulatore dalla superiore capacità, richiedono rispettivamente 11 ore e 30 minuti oppure 6 ore. Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron si avvalgono di serie della funzione Plug & Charge (PnC). Presso le stazioni di ricarica compatibili, le auto ottengono l’autorizzazione automaticamente all’inserimento del cavo di ricarica e avviano l’operazione senza bisogno di alcuna scheda o app. Il processo inizia senza ulteriori azioni e la fatturazione è altrettanto automatizzata, senza strumenti di pagamento fisici.
Il nuovo servizio Audi Charging, che nel 2023 sostituirà l’attuale e-tron Charging Service, garantirà l’accesso all’infrastruttura pubblica di ricarica – oltre 400mila charging point – in tutta Europa. Il pianificatore degli itinerari e-tron trip planner, analogamente alla precedente generazione della vettura, consente di verificare istantaneamente quante ricariche siano necessarie per raggiungere una determinata destinazione, aggiornando costantemente la situazione sulla base del traffico, dello stile di guida e della disponibilità delle colonnine.

Motore posteriore più efficiente
Nuove Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron beneficiano di un upgrade al motore asincrono posteriore. Anziché 12, oggi sono 14 gli avvolgimenti che generano il campo magnetico elettrico. A parità di corrente assorbita, il propulsore eroga una coppia superiore a vantaggio tanto delle performance quanto dell’efficienza.

Con Audi e-tron S e Audi e-tron S Sportback, prime vetture elettriche al mondo realizzate in grande serie a poter contare su tre motori a zero emissioni, la Casa dei quattro anelli ha evoluto le 4WD portandole a un livello tecnico inedito. Alla trazione quattro elettrica si accompagna il torque vectoring elettrico, che ripartisce la coppia tra le ruote posteriori con una rapidità sconosciuta a qualsiasi sistema meccanico: ciascuno dei motori al retrotreno trasmette la spinta direttamente alla ruota più vicina.
Il sistema viene ulteriormente affinato con il debutto di Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron. All’avantreno opera un’unità da 169 CV, mentre i propulsori posteriori, ciascuno da 133 CV, contribuiscono alla potenza complessiva di 503 CV.

Sterzo più diretto e nuovo setup delle sospensioni pneumatiche adattive
Nuove Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron sono dotate di serie delle sospensioni pneumatiche adattive. In funzione della velocità di marcia e dello stile di guida, l’altezza da terra varia di un massimo di 76 mm. Rispetto alla precedente generazione della vettura, la taratura di molle e ammortizzatori viene affinata così da garantire un superiore contenimento del rollio e del beccheggio nella guida più impegnata. Frangente nel quale, parallelamente, il controllo elettronico della stabilità ESC a quattro stadi è più permissivo e diviene apprezzabile la nuova taratura dello sterzo progressivo a servoassistenza e demoltiplicazione variabili, più diretto rispetto al passato.

Aerodinamica affinata e CX di 0,24
Analogamente agli altri modelli della gamma elettrica dei quattro anelli, Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron beneficiano della massima cura aerodinamica. Gli affinamenti rispetto alla precedente generazione garantiscono una riduzione del coefficiente di resistenza aerodinamica (CX) da 0,26 a 0,24 per la variante Sportback e da 0,28 a 0,27 per la configurazione SUV.
Gli spoiler dinanzi alle ruote, applicati al sottoscocca, contribuiscono a ottimizzare i flussi. Spoiler che, nel dettaglio, beneficiano di un superiore sviluppo dimensionale all’avantreno e, nel caso di Audi Q8 Sportback e-tron, vengono utilizzati anche al retrotreno (esclusivamente in corrispondenza dell’assale posteriore nel caso di Audi SQ8 Sportback e-tron).

Per la prima volta nella storia del Brand, alla presa d’aria adattiva frontale (SKE), forte di un modulo a due feritoie che all’occorrenza vengono aperte o chiuse da piccoli motori elettrici, così che l’aria in ingresso fluisca senza turbolenze, si accompagna un sistema di chiusura ermetica onde ridurre al minimo la resistenza aerodinamica.

Parcheggio tramite app grazie al remote parking pilot plus
I nuovi SUV elettrici high-end possono contare su oltre 40 tecnologie di assistenza alla guida. In funzione dell’equipaggiamento, la centralina dei sistemi di assistenza alla guida centrale (zFAS), di serie, realizza un’immagine continua dell’ambiente circostante la vettura grazie ai dati ricevuti da un massimo di cinque sensori radar, cinque telecamere e dodici sensori a ultrasuoni.

Una novità è rappresentata dal sistema remote parking pilot plus, disponibile nel corso del 2023. Grazie all’assistenza garantita dalla centralina zFAS, Audi Q8 e-tron effettua autonomamente le manovre in ingresso e uscita dagli stalli di sosta. I Clienti possono monitorare i movimenti della vettura da remoto, tramite l’app myAudi sul proprio smartphone. Quando l’auto ha raggiunto la posizione finale si spegne automaticamente, attiva il freno di stazionamento e blocca le portiere. Per l’uscita dallo stallo, il motore viene riavviato tramite l’app myAudi e la vettura viene manovrata sino a consentire un agevole accesso all’abitacolo.

Proiettori Audi LED Digital Matrix evoluti
A richiesta, i modelli della gamma Audi Q8 e-tron possono essere dotati dei proiettori LED Digital Matrix evoluti, condivisi con Audi A8. In autostrada, le funzioni “luce di corsia” e “luce di orientamento” permettono di concentrare l’attenzione del conducente e aumentare la sicurezza stradale. La luce di corsia genera un tappeto luminoso che rischiara la corsia di marcia adattandosi ai cambi di traiettoria dell’auto. In aggiunta, la luce di orientamento, tramite la proiezione delle zone d’ombra, mostra in modo predittivo la posizione del veicolo all’interno della corsia, favorendo il mantenimento del centro strada, specie nelle strettoie o in prossimità dei cantieri. Condizione, quest’ultima, nella quale il tappeto luminoso si adatta al restringimento stradale. La funzione luce di orientamento è disponibile anche lungo le strade extraurbane e indipendentemente dalla luce di corsia.

In ambito autostradale, quando si effettua un cambio di traiettoria, la luce di corsia illumina entrambe le corsie interessate dalla manovra, mentre la luce di orientamento mostra la posizione della vettura. Un frangente nel quale interviene l’indicazione della direzione. Attivando gli indicatori laterali, i proiettori LED Digital Matrix generano una sezione di luce lampeggiante che affianca la luce di corsia corrispondente, andando a evidenziare il cambio di traiettoria nel tratto di carreggiata antistante l’auto. Audi contribuisce in tal modo alla sicurezza di tutti gli utenti della strada, specie in condizioni di traffico intenso.

I proiettori Audi LED Digital Matrix possono contare su di un’ulteriore avanguardistica funzione, frutto dell’interazione tra tecnologia d’illuminazione e comunicazione Car-to-X. Qualora, grazie ai dati condivisi mediante il provider di servizi di navigazione e cartografici HERE, vengano trasmessi a bordo, mediante l’MMI, avvisi d’incidente o veicolo in panne, i proiettori LED Digital Matrix proiettano sulla strada, dinanzi alla vettura, un avvertimento della durata di tre secondi. Il guidatore beneficia così della visualizzazione a terra di un triangolo con un punto esclamativo all’interno. Ciò consente di mantenere la massima attenzione alla strada e favorisce la rapidità delle reazioni.

Interni high-end
Il tetto panoramico in vetro a gestione elettrica rafforza la sensazione di ampiezza dell’abitacolo. Come alternativa al climatizzatore automatico comfort a due zone, di serie, Audi conferma la disponibilità della soluzione automatica a quattro zone e del pacchetto Air Quality con diffusore di fragranze e ionizzatore. La ventilazione dei sedili assicura un piacevole comfort anche con elevate temperature esterne. Il top di gamma è rappresentato dalle sedute con profilo personalizzato e funzione memory, adattabili pneumaticamente e corredabili della funzione massaggio. Tutti gli equipaggiamenti includono inserti decorativi in legno di frassino o sicomoro, in alluminio oppure – per la prima volta – in carbonio. Una novità è rappresentata dal legno di noce marrone chiaro e dall’inedito materiale sintetico derivato dalle bottiglie in PET riciclate.

Analogamente a tutti i modelli di categoria superiore della Casa di Ingolstadt, anche Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron adottano il sistema di comando MMI touch response. I due ampi display ad alta risoluzione – quello superiore con diagonale da 10,1 pollici e quello inferiore da 8,6 pollici – sostituiscono pressoché integralmente i comandi convenzionali. Il conducente può attivare una nutrita serie di funzioni grazie al comando vocale che riconosce la voce naturale. Il concept digitale dei comandi e della visualizzazione è completato dall’Audi virtual cockpit con risoluzione full HD, di primo equipaggiamento, e dall’head-up display, anch’esso a richiesta, che proietta le informazioni principali direttamente sul parabrezza. Il sistema di navigazione MMI plus supporta lo standard di trasmissione dati LTE Advanced e integra un hotspot WLAN per i dispositivi portatili dei passeggeri. La navigazione propone suggerimenti intelligenti per le destinazioni sulla base dei tragitti effettuati. I servizi Car-to-X sono inclusi nel pacchetto Audi connect Navigazione & Infotainment.

Produzione carbon neutral e materiali dal riciclo
Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron sono vetture prodotte e certificate carbon neutral, analogamente al resto della gamma full electric Audi – un unicum sul mercato – e adottano componenti sostenibili derivati dal riciclo. Nello specifico, vengono utilizzati materiali secondari per i tappetini e i rivestimenti insonorizzanti e antivibranti. L’inserto decorativo che divide virtualmente la plancia in orizzontale è disponibile in un’inedita fibra antracite, ricavata dal poliestere delle bottiglie in PET riciclate. Le diverse configurazioni degli interni permettono di scegliere tra finiture in pelle oppure di optare per la combinazione di similpelle e microfibra Dinamica. Quest’ultima simile visivamente e al tatto alla pelle scamosciata, ma in ampia parte (45%) realizzata mediante poliestere ricavato anch’esso dalle bottiglie in PET. Il materiale ottenuto può contare sugli stessi standard qualitativi, estetici e tattili del tessuto classico. In aggiunta, la produzione è priva di solventi.

A ulteriore rafforzamento della sostenibilità della gamma Audi Q8 e-tron, per la prima volta vengono adottati componenti rilevanti per la sicurezza parzialmente prodotti mediante rifiuti plastici misti sottoposti a un innovativo processo di riciclo chimico. Beneficiano di questo processo le cover delle fibbie delle cinture di ritenuta.

Nuove Audi Q8 e-tron e Audi Q8 Sportback e-tron raggiungeranno le Concessionarie italiane nel corso del primo trimestre del 2023.

venerdì 11 novembre 2022

Avenger: la prima Jeep 100% elettrica arriva dalla Maldarizzi Automotive

BARI – Con la nuova Jeep Avenger ogni giorno è un'avventura. Martedì 15 novembre, alle ore 18.30, presso la sede Maldarizzi Automotive in via Oberdan 2 a Bari, ci sarà la private preview dell’ultima arrivata in casa Jeep.

Il modello moderno e compatto, disponibile 100% elettrico o con motorizzazione turbo benzina, offre molto più spazio, un design interno versatile e combina il DNA Jeep con tecnologia all’avanguardia. Un vero concentrato di libertà che si potrà scoprire nello showroom Jeep Bari Maldarizzi.

Jeep prosegue il cammino verso una mobilità più libera, sostenibile e responsabile per andare verso la "Zero emission Freedom”. In questo quadro si inserisce Avenger, la prima Jeep 100% elettrica.

Una Jeep di dimensioni compatte ma con spazi che sorprendono, un’interfaccia digitale 100% e un design pulito e intuitivo.

L’Avenger sorprende nei dettagli interni come le luci ambiente con colori personalizzabili e nel rivestimento esterno con protezioni maggiorate nelle zone più sensibili.

Una guida in sicurezza e libertà: guidare Jeep Avenger è molto divertente, con l'accelerazione 0-100 km/h in soli 9’ e la disponibilità istantanea di coppia, insieme alla grande silenziosità.

Ricaricare la nuova Avenger è semplicissimo: tramite un cavo Mode 4 da 100 kW in corrente continua collegato al punto di ricarica pubblica veloce, sono sufficienti tre minuti di ricarica per percorrere 30 km; oppure 24 minuti per caricare le batterie dal 20 all'80% di carica.

La ricarica può essere domestica con la wall box o nelle stazioni pubbliche (anche FAST) e si può tenere tutto sotto controllo con la Jeep Mobile App.

lunedì 7 novembre 2022

Lamborghini: fatturato 9 mesi in forte rialzo, +30,1%

SANT'AGATA BOLOGNESE (BO) - Un 2022 da ricordare per Automobili Lamborghini che mette a segno i migliori nove mesi di sempre, con un fatturato che raggiunge 1,93 miliardi di euro, (+30,1% sullo stesso periodo del 2021).

Il risultato operativo ha fatto registrare un incremento del 68,5%, attestandosi a 570 milioni di euro.

Il corrispondente Return on Sales (RoS) ha raggiunto il 29,6%, superando il 22,8% raggiunto nello stesso periodo del 2021. L'aumento della profittabilità è stato guidato dall'aumento dei volumi, dalla crescita del fatturato medio per vettura, grazie al mix prodotto e all'incremento delle personalizzazioni, e dall'andamento favorevole dei tassi di cambio. Le consegne da gennaio a fine settembre raggiungono le 7.430 unità (+8% rispetto allo stesso periodo del 2021). 

Tutte e tre le macro-regioni in cui Lamborghini è presente (America, Asia Pacifico ed Europa-Middle East-Africa) sono cresciute proporzionalmente. Il mercato di riferimento continua ad essere quello degli USA (+8%), seguito da Mainland China-Hong Kong e Macao (+5%), Germania (+16%), UK (+20%) e Giappone (+26%).

La maggiore crescita tra i modelli è stata registrata da Huracán, con 2.378 unità consegnate a livello mondiale e un incremento dell'11% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In termini assoluti, Urus raggiunge le 4.834 unità consegnate da gennaio a settembre (+7%), il numero più alto di super SUV consegnati nei primi 9 mesi dal suo debutto nel 2018.

domenica 6 novembre 2022

Bentley presenta la Bentayga Odyssean Edition


Bentley presenta la Bentayga Odyssean Edition, che continua la storia di uno straordinario design, senza compromessi con il rinomato artigianato Bentley. Questa nuova edizione limitata è incentrata sulla sostenibilità e sarà rigorosamente limitata a soli 70 esemplari.

La prima edizione Odyssean è stata lanciata nel 2021 per la famiglia Flying Spur e ha preso influenze di design dalla concept car EXP 100 GT che ha definito la visione di Bentley della mobilità di lusso nel 2035 come parte della sua strategia Beyond100. Simile alla Flying Spur Odyssean, la nuova Bentayga limited edition sfrutta i vantaggi offerti da un propulsore ibrido.

Insieme, il motore a benzina V6 della Bentayga Hybrid, il motore elettrico e la nuova e migliorata batteria da 18,0 kWh offrono un notevole spettro di prestazioni, dalla calma della modalità EV quasi silenziosa e a emissioni zero all’emozionante accelerazione a tutto gas, con un’autonomia esclusivamente elettrica migliorato ad almeno 28 miglia (45 km) sul ciclo WLTP.

Con una potenza combinata di 462 CV (456 CV), il motore a benzina TFSI V6 da 3,0 litri e il motore elettrico-generatore da 100 kW possono alimentare la Bentayga Hybrid da zero a 62 miglia orarie (100 km/h) in soli 5,3 secondi, con una velocità massima di 158 mph (254 km/h). La sensazione di potenza senza sforzo è, se non altro, accentuata dal propulsore ibrido grazie alla capacità del motore elettrico di erogare la sua piena coppia erogata da zero giri al minuto.

Il portafoglio ibrido di Bentley ora è composto da sette modelli su 14 in totale, il che significa che il 50% dell’intera gamma di modelli Bentley è ora elettrificato.

La sostenibilità non è focalizzata solo sulla catena cinematica, ma anche sui materiali all’interno dell’abitacolo. L’impiallacciatura Koa a poro aperto della consolle centrale utilizza il 90% in meno di vernice rispetto alle impiallacciature lucide e consente di apprezzare la naturale struttura della superficie e l’estetica del legno. Selezionata solo tra le migliori e più figurate stock disponibili, l’impiallacciatura a poro aperto è verniciata con soli tre strati di vernice ultrasottili, per un totale di soli 0,1 mm di spessore.

I cruscotti e le cinture sono rifiniti con un’impiallacciatura elegante e minimalista in lino Piano, mentre uno schema di pelle a tre colori dedicato conferisce all’intero interno una nuova profondità. Insieme ai nuovi materiali, la pelle naturale sostenibile è ampiamente utilizzata, grazie alla sua durata a lungo termine.

L’abitacolo presenta anche pannelli di tweed splendidamente realizzati realizzati al 100% in lana britannica, che intrecciano una miscela di colori tono su tono in un filato su misura per creare un tessuto di lusso naturale unico, appositamente per Bentley.

Gli accenti degli interni sono in una pelle morbida e calda chiamata Autumn, con i clienti che possono scegliere tra cinque specifiche che utilizzano pelle Beluga, Porpoise, Cricketball, Brunel o Burnt Oak in tandem con pelle chiara e moderna di lino. La combinazione risultante offre una tavolozza di tre colori unica, la prima per la Bentayga di seconda generazione. Quando si entra o si esce dall’auto, diventa evidente l’esclusivo battistrada Odyssean Edition, abbinato al badge esterno del montante D.

In comune con le finiture ombré viste nella Flying Spur Odyssean, uno stile di ricamo esclusivo vede i colori dei fili fondersi con calma l’uno nell’altro per tutta la larghezza di ogni sedile.

All’esterno, gli accenti verniciati Pale Brodgar sui cerchi da 22″ a dieci razze e gli elementi luminosi inferiori (paraurti anteriore e posteriore, cornici dei fari e dei fanali posteriori e cromature della parte inferiore della carrozzeria) conferiscono un carattere unico e sereno. È stata consigliata una tavolozza esterna curata di sei colori per armonizzarsi con gli accenti Pale Brodgar, tuttavia è possibile scegliere l’intera tavolozza Bentley di oltre 60 colori.

Benessere e comfort di serie

Come con i modelli Azure di Bentley, l’Odyssean Edition dà la priorità al benessere e al comfort degli occupanti del veicolo e rende ogni viaggio un’esperienza rilassante indipendentemente dalla distanza. Una volta fuori dall’ambiente urbano, la potente combinazione di motore a benzina V6 da 3,0 litri e motore elettrico continua a offrire un’esperienza di guida silenziosa e raffinata.

La Bentayga Odyssean Edition promuove il benessere dei suoi occupanti attraverso una combinazione di design, tecnologia e artigianato. Le sue specifiche includono la specifica del comfort del sedile anteriore, che offre una regolazione fino a 22 vie e una funzione di riscaldamento e ventilazione per mantenere la temperatura ottimale del corpo per il comfort e la vigilanza.

Il senso di progresso sicuro e sereno e di controllo rilassato è ulteriormente accresciuto dalle specifiche Touring dei sistemi di assistenza alla guida. Adaptive Cruise Control mantiene una distanza impostata dal veicolo che precede, rallentando (fermandosi se necessario) quando il veicolo che precede lo fa e riprendendo la velocità impostata una volta che la corsia è libera. Insieme a Lane Assist, Traffic Assist e Bentley Safeguard, la suite Bentley di sistemi radar e telecamere di bordo monitora costantemente il traffico e le strade circostanti.

Tecnologicamente efficiente

La Bentayga Hybrid ha un pulsante dedicato che consente il controllo delle tre modalità E: EV Drive, Hybrid Mode e Hold Mode. Questi consentiranno al conducente di gestire manualmente l’utilizzo della batteria durante un viaggio, sebbene questo possa anche essere gestito automaticamente dall’auto.

La modalità EV Drive si attiva non appena l’auto viene accesa e massimizza l’esperienza di guida elettrica. Questo è l’ideale per la guida in città e per viaggi più brevi. Il pedale dell’acceleratore dell’efficienza ibrida Bentley fornisce un feedback al guidatore utilizzando un punto di pressione per denotare il confine tra pura potenza elettrica e ibrida. Utilizzando i dati predittivi del database Bentley Hybrid Efficiency Navigation, il pedale vibrerà quando ci si avvicina a un incrocio o a una diminuzione del limite di velocità, consigliando al guidatore di alzare l’acceleratore, risparmiando energia e offrendo al contempo la massima opportunità di rigenerazione. Il feedback tattile attraverso il pedale dell’acceleratore del passaggio tra il disinnesto del motore elettrico e l’avviamento del motore a combustione interna incoraggia il guidatore a rimanere in EV Drive il più a lungo possibile, massimizzando l’efficienza. In pura trazione elettrica,

La modalità ibrida massimizza l’efficienza e l’autonomia del veicolo utilizzando i dati del sistema di navigazione intelligente. Questa modalità è adatta per i viaggi più lunghi e utilizza la modalità E predittiva e l’inerzia del motore seguendo le indicazioni del sistema di navigazione. Inserendo una destinazione, l’auto attiverà automaticamente la modalità di guida corretta per ogni parte del viaggio, calcolando costantemente l’uso più efficiente della carica della batteria e immagazzinando energia elettrica per le sezioni del viaggio in cui è più utile, ad esempio quando si arriva in città. Il sistema ridurrà a zero la carica di bordo non appena il veicolo raggiunge la sua destinazione, massimizzando l’efficienza complessiva.

La modalità Hold bilancia il motore e l’energia elettrica per mantenere la carica della batteria ad alta tensione per un uso successivo. Questa è la modalità predefinita in Sport per fornire una spinta e un recupero costanti.

Bentley Hybrid Efficiency Braking unisce la perfetta integrazione della frenata tra il motore elettrico E e la frenata idraulica convenzionale, per fornire una sensazione convenzionale al pedale del freno per il comfort e l’esperienza di guida, massimizzando il recupero di energia.

Un futuro elettrificato

La Bentayga Odyssean Edition offre il massimo del lusso elettrificato, con un avanzamento fluido e silenzioso attraverso gli ambienti urbani, pur avendo la capacità di grandi tournée di fuggire dalla città ed esplorare ulteriormente.

Entro il 2025, l’intera gamma Bentley sarà offerta con propulsori ibridi, in concomitanza con il lancio del primo Bentley Battery Electric Vehicle (BEV).

La Bentayga Odyssean Edition sarà in vendita a novembre, prima dell’inizio della produzione nel primo trimestre del 2023.

Ecco le Audi A5 e A5 Black Edition e Black Edition Pro


Inediti pacchetti estetici per Audi S4 TDI, Audi S4 Avant TDI, Audi S5 Coupé TDI, Audi S5 Sportback TDI e Audi S5 Cabriolet TFSI

Look esclusivo: al design sportivo delle versioni S si accompagnano finiture total black e cerchi in lega da 19 e 20 pollici Audi Sport. Proiettori a LED Audi Matrix bruniti inclusi nel pack Pro
Disponibili in Italia nel corso del primo trimestre 2023

Ancora più carismatici, ancora più sportivi: la Casa dei quattro anelli dedica ai modelli S delle gamme Audi A4 e Audi A5 gli inediti pacchetti estetici Black edition e Black edition Pro. A molteplici finiture in nero lucido si accompagnano i cerchi in lega Audi Sport da 19 e 20 pollici dal design esclusivo e i proiettori a LED Audi Matrix con gruppi ottici posteriori a LED bruniti.

Look esclusivo per i modelli S delle gamme Audi A4 e Audi A5 grazie agli inediti pacchetti Black edition e Black edition Pro. Equipaggiate – fatta eccezione per Audi S5 Cabriolet – con il possente propulsore V6 3.0 TDI da 341 CV e 700 Nm di coppia con compressore elettrico e tecnologia mild-hybrid a 48 Volt, Audi S4 TDI, Audi S4 Avant TDI, Audi S5 Coupé TDI, Audi S5 Sportback TDI e Audi S5 Cabriolet TFSI vedono il design grintoso caratteristico delle versioni sportive S ulteriormente sottolineato dagli accenti in nero lucido alla griglia del single frame, alle prese d’aria laterali e all’estrattore. Finitura total black anche per gli anelli Audi, le calotte dei retrovisori esterni – limitatamente al pacchetto Black edition Pro – i listelli sottoporta con logo S e lo spoiler posteriore. A completamento delle dotazioni spiccano i cerchi in lega Audi Sport torniti a specchio: da 19 pollici con design a 5 razze in nero antracite lucido per Audi S4, da 20 pollici con design a 5 razze doppie a poligono in nero lucido per Audi S5.

Audi S5 Cabriolet, dotata del brillante V6 3.0 TFSI da 354 CV e 500 Nm – un motore in linea con i gusti di quanti prediligono la guida en plein air – si avvale inoltre della cover del vano capote e delle cornici del parabrezza e dei cristalli laterali cromate. I terminali di scarico, dalla finitura dark chrome per Audi S4 TDI, Audi S4 Avant TDI, Audi S5 Coupé TDI e Audi S5 Sportback TDI, sono in nero lucido per Audi S5 Cabriolet TFSI.

Il pacchetto Black edition Pro affianca alle molteplici finiture in nero lucido dotazioni di pregio quali i LED sottoporta con proiezione al suolo del logo S, il pacchetto luci ambiente multicolore e le pinze freno verniciate in rosso, con logo S all’avantreno. Alle decal dei quattro anelli in prossimità dei passaruota posteriori si accompagnano i proiettori a LED Audi Matrix e i gruppi ottici posteriori a LED bruniti: una finitura, quest’ultima, solitamente riservata ai soli modelli RS e per la prima volta estesa alle versioni S.

I nuovi pacchetti Black edition e Black edition Pro saranno disponibili in Italia nel corso del primo trimestre 2023.

sabato 5 novembre 2022

Alla Maldarizzi Automotive una giornata dedicata alla Mercedes-Benz


BARI - Una giornata dedicata al mondo Mercedes-Benz. Ieri, venerdì 4 novembre, Maldarizzi Automotive ha presentato la nuova Mercedes-Benz GLC. Nello Showroom Mercedes-Benz di Bari si è svolto un aperitivo con degustazione vini delle Tenute Chiaromonte per ammirare il SUV più venduto di Mercedes nella sua nuova versione.

Sono tante le novità a livello stilistico e sul piano tecnico della nuova Mercedes con l’introduzione di soluzioni avanzate come l’asse posteriore sterzante e tanta tecnologia applicata all’intrattenimento di bordo e alla sicurezza.

Tutti i motori di ultima generazione sotto il cofano sono elettrificati, ibridi mild o anche plug-in benzina e diesel con un’autonomia elettrica che supera i 100 km grazie alla batteria da 31,2 kWh.

Nuova GLC Plug-in Hybrid coniuga il dinamismo e l’efficienza di un motore elettrico con l’autonomia di un motore a combustione interna. Il motore elettrico fornisce potenza aggiuntiva in accelerazione oppure può alimentare l’auto in città per oltre 100 chilometri e permettere, così, di effettuare gran parte degli spostamenti quotidiani a zero emissioni locali.

La seconda generazione della Mercedes GLC cresce anche nelle dimensioni: più lunga di 6 cm (472 in totale), bagagliaio di 620 litri (70 in più di prima), che scendono a 470 per la plug-in (invece di 395).

Mercedes GLC è un’auto sempre più efficiente, partendo dal Comfort con l’insonorizzazione e le sospensioni Airmatic di alto livello; passando dalla guida con scatto deciso, ottime riprese e agilità grazie al retrotreno sterzante e tecnologia avanzata con i più evoluti sistemi di sicurezza del mondo automotive. GLC ha stabilito un nuovo riferimento nella categoria dei SUV premium.

Nel corso della giornata si è svolto anche l’AMG Emotional Tour 2022: un gruppo di clienti della Maldarizzi Automotive è partito dall’AMG Performance Center con i piloti dell’AMG Driving Academy, guidati da campione Gustavo Sandrucci. Un’occasione per testare l’intero flottino di vetture, direzione Selva di Fasano, per una giornata di adrenalina tra le strade della Valle d'Itria. La Maldarizzi dal 2017 è uno dei 12 AMG Performance Center italiani, l’unico del Sud Italia. Gli AMG Performance Center sono centri di competenza che consentono di sperimentare in prima persona emozioni e suggestioni del mondo AMG. La formazione mirata e completa degli esperti dei reparti AMG assicura un'assistenza sempre ai massimi livelli in tutte le fasi del rapporto con il cliente.