venerdì 22 giugno 2012

Kia Sorento

Francoforte20 giugno 2012Kiaha annunciato il prossimo arrivo della nuova generazione di Sorento,l'ammiraglia dei SUV che ha raccolto successi in tutti i principalimercati. Il nuovo modello è stato oggetto di importanti interventiche hanno riguardato la struttura della scocca, il miglioramento deimotori dal punto di vista dei consumi e delle emissioni e interventialle sospensioni per migliorare ulteriormente il comfort e lecaratteristiche dinamiche. Novità anche nell'estetica e negliequipaggiamenti per un'ancora migliore qualità della vita a bordo.

"Dallasua presentazione nel 2009", ha dichiarato Thomas Oh, ExecutiveVice President e COO della divisione affari internazionali di KiaMotors, "la Sorento è stata venduta in oltre 620.000 esemplariin tutto il mondo. Attualmente viene prodotta in Corea e negli StatiUniti dove, con 130.000 vetture consegnate, è stato il modello Kiapiù venduto per il secondo anno consecutivo. Abbiamo considerato conmolta attenzione i suggerimenti dei nostri clienti e la nuovaversione non è semplicemente un'operazione di cosmetica maun'evoluzione consistente del nostro SUV di successo".

Idesigner Kia hanno elaborato nuovi gruppi ottici con luci diurne aLED, un nuovo portellone che integra nuove elementi luminosi a LED,nuovi scudi paraurti con luci fendinebbia verticali.

Nell'abitacoloè aumentata la superficie rifinita con rivestimenti "soft-touch"ed è stato adottato un nuovo cruscotto elettronico a cristalliliquidi; al centro la console ridisegnata ospita la leva del cambio,o il selettore della trasmissione automatica, rifiniti in pellementre nella plancia è inserito un ampio schermo multifunzione da 7pollici.


L'ambienterisulta così ancora più raffinato e l'intonazione "premium"si esprime a scelta nei colori, nero oppure tabacco, con rivestimentiin tessuto o in pelle.
Èanche disponibile un nuovo tetto panoramico in cristallo che siestende per tutto l'abitacolo senza traverse e può essere oscuratotramite una tendina motorizzata.



0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More