domenica 3 giugno 2018

Citroen C4 Cactus

TERAMO – Citroen presenta la seconda generazione della C4 Cactus, il suo Crossover compatto. La vettura francese è disponibile con 1 Motore a Benzina (1200 da 110 o 130 cv) oppure con 1 Motore Turbodiesel 1600 da 100 cv, negli allestimenti Live, Feel, Shine.

Gli Esterni

Esternamente la C4 Cactus è invariata nelle forme generali, arrotondate e dotate di un notevole equilibrio, rimanendo una cinque porte filante e compatta, comunque diversa dalle classiche berline medie. La novità più vistosa riguarda gli inserti paracolpi laterali: gli Airbump, che prima ricoprivano buona parte delle porte, ora sono più piccoli e confinati nella parte bassa, dove si integrano con il profilo in plastica nera che contorna anche i passaruota. Cambiano anche il frontale (nei fari e soprattutto nella mascherina con due profili cromati) e la parte posteriore: niente più fascia in plastica nera fra le luci, ora più larghe, che si estendono in parte sul portellone.

Gli Interni

Internamente l’abitacolo cambia più che altro nei sedili, che ora possono avere un’ulteriore imbottitura in schiuma poliuretanica (optional), spessa fino a 1,5 cm, che aiuta a filtrare le sconnessioni della strada: sono morbidi. Entrambe le poltrone anteriori dispongono di una precisa regolazione dello schienale, a rotella, e in altezza; il guidatore può anche variare il supporto lombare. L’interno rimane, comunque, del tutto anticonvenzionale nello stile: a partire dalla plancia, arrotondata ed elegante, che ospita due display quasi verticali. Quello che sostituisce il classico cruscotto si legge bene. Il contagiri, il termometro dell’acqua del motore e il computer di bordo si trovano fra i menù del display centrale a sfioramento di 7”. Da qui si comandano pure l’impianto multimediale, con navigatore Android Auto, Apple Car Play e il “clima” automatico. Lo spazio per i piccoli oggetti non manca: il cassetto nella plancia è enorme (grazie all’airbag frontale che scende dal soffitto), le tasche nelle porte sono decisamente ampie e c’è un piccolo vano anche sotto il bracciolo centrale. La C4 Cactus può ospitare in tutta comodità quattro adulti ma anche viaggiare in cinque non richiede molto spirito di sacrificio. Il bagagliaio è ampio (358/1170 litri) e regolare. Come detto prima i sedili sono ben fatti e la plancia è gradevole, come pure i comandi del display centrale, le imbottiture dei braccioli e le maniglie di chiusura delle porte “tipo “valigia”. L’impatto è positivo, soprattutto per chi apprezza uno stile diverso dal solito.

Il Test Drive

Ed ora il momento del test drive: la Citroen C4 Cactus guidata è stata la 1600 HDI 100 cv Shine da 25553 €. Citroen con la seconda generazione della Cactus, rinnova un crossover che fin dall’inizio si è fatto apprezzare per la sua personalità nelle forme e nel design per la presenza degli Airbump protettivi e per il muso avveniristico. Su strada, l’auto è molto comoda e confortevole, grazie alla qualità costruttiva (sospensioni migliorate, assorbimento ottimale delle buche), facile e intuitiva nella guida (sterzo e cambio sempre pronti e reattivi). Ottimo è il motore che scalpita sotto il cofano, il 1600 Turbodiesel da 100 cv. Questo motore, ad oggi l’unico diesel a listino, è brillante, molto silenzioso, parco nei consumi, e dà brio e potenza alla C4 Cactus.

Il Listino Prezzi

Infine il listino prezzi: si va da 17900 € della 1200 Live 110 cv per arrivare a 22060 € della 1200 110 cv Shine Automatica (Benzina), si va da 19400 € della 1600 HDI Live per arrivare a 22600 € della 1600 HDI Shine (Diesel).

Bruno Allevi & Arianna Fioravanti

L’auto in oggetto è stata provata presso la Concessionaria Peugeot – Kia – Citroen – DS – Mitsubishi “Pieffe Auto” di Teramo

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More