lunedì 3 novembre 2014

Harley-Davidson: pericolo incendio. Richiamo in officina

Maxi richiamo in officina di moto da parte della casa motociclistica statunitense Harley-Davidson. Il Rapex (sistema comunitario di informazione rapida sui prodotti non alimentari), il 31 ottobre scorso ha pubblicato la segnalazione tra i prodotti pericolosi inclusi nella lista dei "serious risk" ossia di quelli più a rischio (n° di rif. 43 - A12/1731/14), dei modelli di motocicletta XG500, XG750 della nota casa motociclistica americana Harley-Davidson, prodotti nel 2014, per un difetto che potrebbe essere causa di un sinistro stradale.

In particolare, il rischio segnalato riguarderebbe testualmente la circostanza che " A causa di una guarnizione difettosa, potrebbe verificarsi una perdita di carburante che potrebbe fuoriuscire tra il tubo di riempimento e il tappo del serbatoio del carburante. Qualsiasi perdita di carburante vicino a una fonte di accensione può provocare un incendio. Questo potrebbe portare ad un rischio di incidente e provocare lesioni".

A seguito di tale allerta europea Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” evidenzia come si renda necessario un intervento da parte della casa motociclistica affinché provveda al richiamo urgente dei modelli indicati per evitare potenziali problemi di sicurezza stradale.In Italia i proprietari potrebbero ricevere la raccomandata con la richiesta di passare presso una officina autorizzata Harley-Davidson Motorrad per l'intervento. Al momento Harley-Davidson non ha rilevato incidenti legati a questo difetto.Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti” ancora una volta anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle case motociclistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una moto tra quelle indicate viene tempestivamente informato.

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More