domenica 10 dicembre 2017

Range Rover Velar: test drive

di BRUNO ALLEVI. SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Land Rover presenta il quarto modello della Gamma Range Rover, la Velar. Il nuovo SUV Inglese, anello di congiunzione fra la Evoque e la Sport, è disponibile con 2 Motori a Benzina (2000 da 250 cv, 3000 da 380cv) o con 2 Motori Turbodiesel (2000 da 180 o 240 cv, 3000 da 300 cv) negli allestimenti Base, R-Dynamic, S, R-Dynamic S, SE, R-Dynamic SE, HSE, R-Dynamic HSE, First Edition.

Gli Esterni

Esternamente linee fluide, un ridotto sbalzo anteriore e una parte posteriore affusolata caratterizzano questa nuova Range Rover che, con la sua lunghezza di 480 cm, si colloca a metà strada fra la più piccola Evoque e la grande Sport. Un look di forte personalità, che rende la vettura una via da mezzo fra una massiccia suv e un’elegante crossover: il tetto nero e le fiancate lisce e “spezzate” nella zona inferiore da un sottile profilo di colore in contrasto snelliscono la vettura, donandole una dinamicità non comune per auto di questa categoria.

Gli Interni

Internamente il raffinato abitacolo della Range Rover Velar presenta finiture di gran lusso. La plancia, bassa e dalle linee tese, non è invadente ed è dominata da due estesi schermi (di 10 pollici ciascuno) di grande impatto visivo, che raggruppano in modo abbastanza intuitivo tutti i servizi di bordo, compreso il sofisticato sistema di infotainment. Quest’ultimo può comprendere il navigatore che, fra l’altro, segnala se il carburante è insufficiente per raggiungere la meta prescelta e indica i distributori lungo il percorso. Inoltre, una volta parcheggiata l’auto, tramite un’app invia al telefonino il restante itinerario fino a destinazione. La posizione di guida rialzata è confortevole e, fra le tante regolazioni elettriche per la poltrona, ci sono quelle per allargare o restringere i fianchetti, o per estendere il supporto per le cosce. Il divano della Velar può accogliere bene anche tre persone, che beneficiano di molta aria sopra la testa.

Il Test Drive

Ed ora il momento del test drive: la Range Rover Velar provata è stata la 3000 V6 SD6 300 cv SE da 106048 €. Land Rover rispolvera un nome che ai più non direbbe nulla, ma che invece ha fatto entrare il marchio inglese nel Mito. Questo nome, Velar, è stato usato dalla casa inglese, alla fine degli anni ’60 per indicare i primi prototpi di serie della Range Rover che tutti noi abbiamo amato e amiamo ancora oggi (Velar deriva dal latino Velare che significa coprire). E oggi viene riproposto per presentare l’anello mancante della Gamma Range Rover, fra la piccola Evoque e la Medio-Grande Sport. Come tutte le Land Rover, e le Range Rover in particolare, il lusso e la qualità costruttiva è ai massimi livelli. Il comfort regna sovrano, l’insonorizzazione è massima. Intuitivo è il cambio automatico a scomparsa (è una rotella che scompare nel tunnel centrale a macchina spenta), molto equilibrato, pronto, diretto è lo sterzo. Brutale è il motore turbodiesel che la equipaggia: è uno straordinario 3000 da ben 300 cv. Questo propulsore è calmo e docile se si guida in maniera sonnecchiosa, ma si scatena se si pigia il pedale dell’acceleratore, facendo provare sensazioni da supercar. Ovviamente Land Rover vuol dire fiducia in fuoristrada, e anche la Velar, grazie alla trazione integrale permanente e alle sospensioni pneumatiche regolabili, trova nel fuoristrada il suo habitat ideale, oltre a essere una stradista di tutto rispetto.

Il Listino Prezzi

Infine il listino prezzi: si va da 58800 € della 2000 Base 250 cv per arrivare a 112400 € della 3000 380 cv First Edition (Benzina); si va da 58800 € della 2000 180 cv Base per arrivare a 111700 € della 3000 300 cv First Edition (Diesel).

L’auto in oggetto è stata provata presso la Concessionaria Land Rover – Range Rover “Nordkapp 2 – Gruppo Ro.Ma.Car” di San Benedetto Del Tronto

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More