domenica 5 marzo 2017

Volkswagen presenta la Tiguan Allspace

1. La nuova Tiguan Allspace si inserisce tra la Tiguan e la Touareg
2. Lunghezza e passo cresciuti rispettivamente di 215 e 109 mm
3. Nuovo SUV Volkswagen con sette posti, disponibili a richiesta
4. + 145 litri di capacità del bagagliaio per complessivi 760 litri* in configurazione 5 posti
5. La capacità di carico massima (sempre con 5 posti disponibili) aumenta di 265 litri fino a 1.920 litri, raggiungendo così quella di una monovolume
6. Dotazione di serie più ricca
7. Design pulito con frontale e andamento della linea dei cristalli modificati
8. Sistema di infotainment Discover Pro con comandi gestuali disponibile per la prima volta sulla Tiguan
9. Sei motori con potenze da 150 a 240 CV (in Italia solo 2.0 TDI 150 e 190 CV)
10. DSG e 4Motion caratterizzano l’offerta

La Tiguan Allspace – Il SUV Volkswagen anche a sette posti
Più spazio per vivere al meglio ogni viaggio. La Tiguan è il SUV “Made in Germany” di maggior successo. Ogni anno, mezzo milione di persone opta per l’acquisto di questa versatile vettura a trazione anteriore o integrale. Nel 2016 è stata introdotta sul mercato la seconda generazione. La Volkswagen arricchisce ora la sua gamma presentando la nuova Tiguan Allspace – una variante “tuttospazio” della bestseller. Con passo e lunghezza esterna cresciuti rispettivamente di 109 e 215 mm, è infatti capace di accogliere ancor meglio passeggeri e bagagli e di regalare più versatilità d’impiego. La Tiguan Allspace sarà disponibile a richiesta anche con 5+2 posti e verrà presentata in anteprima europea al Salone di Ginevra (dal 9 al 19 marzo). Il nuovo SUV Volkswagen si posiziona tra la Tiguan classica e il fuoristrada di categoria superiore Touareg. Con 760 litri* di capacità del bagagliaio, la Tiguan Allspace rappresenta un’interessante alternativa per quel target che fino a oggi era più orientato a scegliere una monovolume a causa del fabbisogno di spazio e per le esigenze di tutta la famiglia. Caricata in alto fino al tetto con i sedili posteriori abbattuti, la Tiguan Allspace offre una capacità di carico fino a 1.920 litri.

Interni con configurazione sette posti

Sedili singoli ribaltabili della seconda e terza fila

Tiguan Allspace con proporzioni armoniose. La Tiguan e la nuova Tiguan Allspace sono state sviluppate in parallelo. Di conseguenza entrambe le varianti di carrozzeria presentano ruote di dimensioni non inferiori a
17 pollici che conferiscono loro un look adeguatamente imponente. Gli esterni della Tiguan sono frutto del lavoro del team dei designer Volkswagen e, in particolare, di Marco Pavone che si è così espresso: “Abbiamo allungato le porte posteriori della Tiguan Allspace. Per adeguare le proporzioni alla maggiore lunghezza della vettura, inoltre, nel frontale il cofano motore risulta ora rialzato rispetto alla calandra”. Lo stesso Pavone, in qualità di designer degli esterni, ha poi aggiunto: “Lateralmente il design dei cristalli è caratterizzato da un’originale e caratteristica linea ascendente dietro il montante posteriore”.

La Tiguan Allspace evidenzia affinità con la Atlas, il modello per il mercato americano. Cofano motore e fiancate mostrano tratti in comune come pure, nel frontale, la calandra ridisegnata con finiture cromate, alcune delle quali si prolungano fino ai fari. Davvero caratteristico è in particolare il listello cromato superiore, che si sviluppa lungo l’intero frontale della vettura. Tutte le Tiguan Allspace sono inoltre dotate di serie di protezioni sottoscocca in Grigio Granito.

Due frontali. Come la Tiguan, anche la Tiguan Allspace è disponibile con frontale onroad oppure offroad. Quest’ultimo può essere ordinato come dotazione a richiesta in un pacchetto offroad, nel quale è compresa anche una speciale protezione sottoscocca per la marcia fuoristrada, che si estende fino al paraurti. Il frontale offroad determina anche un miglioramento dell’angolo di attacco di 7 gradi.

Tetto ridisegnato. Tutte le Tiguan Allspace montano di serie mancorrenti sul tetto. Anche il tetto come tale è stato però ridisegnato: per la prima volta la superficie liscia viene sostituita da una lamiera con vigorose nervature che rendono omaggio alle soluzioni tipiche dei fuoristrada classici. Queste percorrono l’intera superficie del tetto in direzione longitudinale, dalla zona anteriore a quella posteriore. Se la Tiguan Allspace è dotata di tetto panoramico scorrevole (870 x 1.364 mm), le nervature sono presenti naturalmente solo nella zona posteriore.

Allestimenti più ricchi. Come ulteriore caratteristica distintiva, la nuova Tiguan Allspace vanta equipaggiamenti di serie più ricchi, che ne ribadiscono il posizionamento tra la Tiguan classica e l’esclusiva Touareg. In più, in Italia, la vettura sarà offerta esclusivamente negli allestimenti Business ed Executive, ovvero non sarà disponibile quello di accesso alla gamma. Ciò significa che già nell’intermedio Business saranno inclusi tra l’altro cruise control adattivo ACC e navigatore Discover Media con schermo da 8 pollici, mentre per l’Executive spiccano fari full LED e strumentazione interamente digitale Active Info Display. A bordo della nuova gamma SUV debutta poi una nuova generazione di sistemi di infotainment: il top di gamma Discover Pro dispone di comandi gestuali, inediti per questa categoria.

150 CV come nuova versione d’accesso. La Tiguan Allspace per il mercato italiano sarà offerta con motori 2.0 TDI 150 e 190 CV. Il lancio è previsto nel mese di settembre.

La Tiguan Allspace – Più spazio per vivere al meglio ogni viaggio
Spazio a volontà. La Tiguan Allspace offre più spazio di qualunque altro SUV della sua categoria. Questo risultato è reso possibile dal passo lungo. In concreto la distanza tra le ruote anteriori e quelle posteriori è passata da 2.681 a 2.790 mm, mentre la lunghezza complessiva della Tiguan Allspace raggiunge adesso 4.701 mm (si tratta di un aumento di 215 mm).

La differenza tra crescita a livello del passo e della lunghezza esterna lascia intuire chiaramente che è cresciuta anche un’ulteriore dimensione: lo sbalzo posteriore. Questo aumento di 106 mm determina un immenso miglioramento della capacità di carico. Nel caso della Tiguan Allspace in configurazione cinque posti si tratta di ben 145* litri in più. Con divano posteriore (regolabile di 180 mm in senso longitudinale di serie) nella posizione più avanzata, il nuovo SUV vanta ben 760* litri di capacità, con carico fino alla cappelliera. In tal modo la Tiguan Allspace è in grado di svolgere al meglio compiti di trasporto preclusi a molti altri SUV. Citiamo per esempio un caso classico: portare in aeroporto quattro o cinque adulti con tutti i loro ingombranti bagagli. La Tiguan Allspace se la cava egregiamente anche in situazioni che di norma richiederebbero l’impiego di una monovolume: abbattendo gli schienali della seconda fila di sedili (mediante le pratiche leve di sbloccaggio nel bagagliaio di serie o quelle presenti direttamente sugli schienali), si ottiene una lunghezza del vano di carico di 1.921 mm e fino a 1.920 litri di capacità di carico (più 265 litri).

Comfort posteriore come su una grande berlina di lusso. Della maggior lunghezza di passo e sbalzo posteriore beneficiano in egual misura capacità del vano di carico e abitabilità interna. Grazie al passo più lungo, i passeggeri seduti sulla seconda fila di sedili godono di 54 mm in più di spazio per le ginocchia. A questo livello quindi la zona posteriore garantisce un comfort paragonabile a quello di una grande berlina di lusso.

5+2 sedili. I genitori che trasportano spesso i figli insieme a numerosi amici non mancheranno certo di apprezzare poi la terza fila di sedili, disponibile a richiesta. Con i sedili supplementari la Tiguan Allspace diventa una vettura a 5+2 posti. Anche con questa configurazione 5+2 posti, rimane comunque spazio disponibile per l’attrezzatura sportiva dei piccoli (230litri fino agli schienali). Quando non viene utilizzata, la terza fila di sedili può essere abbattuta e integrata nel piano di carico. In tal caso la capacità di carico sale a 700 litri (fino all’altezza della cappelliera). La capacità di carico massima della Tiguan Allspace sette posti è pari a 1.775 litri (caricata in alto fino al tetto e fino agli schienali della prima fila di sedili).

Una delle possibili configurazioni cinque posti

Possibilità di trasportare una tavola da surf
Gamma italiana – Due motori 2.0 TDI da 150 a 190 CV
TDI, DSG, 4Motion. Analogamente alla Tiguan classica, anche la nuova Tiguan Allspace viene proposta con trazione anteriore e trazione integrale. Le versioni a trazione anteriore del SUV vantano un grande peso rimorchiabile che, a seconda del motore, può raggiungere anche 2.200 kg (rimorchio frenato e pendenza all’8%); per quanto riguarda la Tiguan Allspace a trazione integrale questo valore può raggiungere i 2.500 kg. Come optional la Volkswagen offre, inoltre, un dispositivo di traino estraibile, che viene sbloccato elettricamente e raggiunge la posizione finale in pochi secondi. I motori offerti in Italia saranno soltanto Diesel TDI Euro 6. I due Turbodiesel 2.0 TDI sono disponibili nelle potenze di 150 e 190 CV. Sono dotati di catalizzatore SCR e serbatoio AdBlue da dodici litri che consentono di ridurre al minimo anche le emissioni di ossido di azoto.
Efficienza high-tech. La Tiguan Allspace a trazione integrale 2.0 TDI 4Motion 150 CV consuma appena 6,9 l/100 km** (a fronte di emissioni di CO2 pari a 157 g/km).
4Motion e DSG. La trazione integrale 4Motion, comprensiva di 4Motion Active Control e selezione del profilo di guida si può avere in abbinamento al 2.0 TDI 150 CV (offerto anche con trazione anteriore) mentre è di serie per il 2.0 TDI 190 CV. Standard per tutte le Allspace “italiane” è invece il cambio DSG.
4Motion Active Control. Una particolarità di tutte le Tiguan Allspace a trazione integrale è offerta dal 4Motion Active Control con selezione del profilo di guida. Il sistema viene utilizzato in modo estremamente semplice e intuitivo mediante un interruttore multifunzione nella consolle centrale. Con questo elemento di comando il guidatore attiva quattro modalità principali e diversi menu pop-up. Ruotando l’interruttore verso sinistra, il guidatore seleziona due profili stradali: Onroad e Snow. Ruotando l’interruttore verso destra, si attivano i due profili offroad: Offroad (impostazione automatica dei parametri offroad) o Offroad Individual (impostazioni personalizzabili). Con il 4Motion Active Control è possibile adattare in pochi istanti tutti i principali sistemi di assistenza alla relativa situazione di marcia.

Equipaggiamenti al top – La Tiguan Allspace inaugura un nuovo sottosegmento SUV
Allestimenti più ricchi. La seconda generazione della Tiguan si presenta come uno dei SUV più sicuri, confortevoli e versatili del segmento. In Germania questo SUV occupa da anni i vertici della categoria. A livello europeo ha consolidato una posizione tra i top five. Con la nuova Tiguan Allspace la Volkswagen desidera rafforzare ulteriormente tale leadership e migliorare ulteriormente il proprio posizionamento in Europa. Grazie al suo valore aggiunto sul fronte del passo e dello spazio a disposizione e forte di equipaggiamenti di serie più ricchi, il nuovo SUV ha tutte le carte in regola per scalare i vertici della categoria. In Italia la Tiguan Allspace sarà offerta negli allestimenti Business ed Executive.

Tiguan Allspace Business. La nuova Tiguan Allspace Business offre una dotazione già molto completa. Tra l’altro, ci sono climatizzatore automatico Climatronic a tre zone, volante multifunzione rivestito in pelle, gruppi ottici posteriori a LED, specchietto retrovisore interno con funzione antiabbagliamento automatica, sensore pioggia, frenata anti collisione multipla, assistenza per il mantenimento della corsia Lane Assist, sistema di controllo perimetrale Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento dei pedoni. I cerchi sono in lega da 17 pollici. Questa dotazione è stata ulteriormente ottimizzata. La Tiguan Allspace Business dispone infatti anche delle seguenti dotazioni supplementari:

App Connect
ACC – Adaptive Cruise Control
Navigatore Discover Media con Touch screen capacitivo da 8 pollici, Car-Net compreso abbonamento 36 mesi ai servizi Guide & Inform, Bluetooth, prese AUX-IN e USB, slot per la SD card
Sensori di parcheggio anteriori e posteriori Park Pilot
Luci diurne a LED
Mancorrenti cromati
Sbloccaggio a distanza degli schienali dei sedili posteriori (seconda fila di sedili)
Lampada tascabile (ricaricabile, integrata nel bagagliaio)
Mascherine trapezoidali cromate per i terminali di scarico
Protezione sottoscocca anteriore Grigio Granito
Piano di carico variabile

Interni con il nuovo “Discover Pro”

I tre sedili della seconda fila
Tiguan Allspace Executive. Il modello top di gamma in Italia è rappresentato dalla Tiguan Allspace Executive. La sua dotazione comprende dettagli quali: cerchi in lega leggera da 18 pollici e gruppi ottici posteriori full LED con effetto 3D (funzioni a LED ampliate, con un espressivo alternarsi dell’illuminazione caratteristica di luci di posteriori e di stop). Gli elementi di serie più caratterizzanti sono:
Active Info Display, strumentazione interamente digitale da 12,3 pollici
Navigatore Discover Media con Touch screen capacitivo da 8 pollici, Car-Net compreso abbonamento 36 mesi ai servizi Guide & Inform, Bluetooth, prese AUX-IN e USB, slot per la SD card
Proiettori anteriore Full LED Signature
Dynamic Light Assist
Sedili sportivi
Retrovisori ripiegabili elettronicamente

Digitalizzata, automatizzata e collegata in rete – La Tiguan Allspace
high-tech
Il SUV come emblema della nuova strategia del marchio Volkswagen. La nuova Tiguan Allspace esprime al meglio la nuova strategia del marchio Volkswagen (claim: “We make the future real”). Questa viene definita tra l’altro da innovazioni in ambiti chiave, rispettivamente Connected Community, Automated Driving e Intuitive Usability.

Connected Community. Tutte le Tiguan Allspace in Italia sono dotate di sistema di navigazione e quindi anche dei servizi di informazione online Guide & Inform e Security & Service. Di serie è anche App Connect, che consente di collegare i sistemi di infotainment a tutti i comuni smartphone tramite MirrorLink™ (Android), CarPlay™ (Apple) e Android Auto™ (Android).
Automated Driving. Con i suoi innovativi sistemi di assistenza alla guida, la Tiguan Allspace offre già oggi innovative funzioni di guida, alcune delle quali parzialmente automatizzate e in grado di fare la differenza a livello di standard di comfort e sicurezza a bordo. Di seguito una panoramica dei sistemi di assistenza della gamma:

Cruise control adattivo ACC (cruise control con regolazione automatica della distanza)
Area View (vista della zona circostante mediante integrazione di telecamere)
Emergency Assist (sistema per l’arresto automatico della vettura qualora venga riconosciuta un’inattività del guidatore, per esempio in caso di malore)
Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento dei pedoni (sistema di controllo perimetrale)
Lane Assist (assistenza per il mantenimento della corsia)
Light Assist (sistema di regolazione automatica delle luci abbaglianti)
Fatigue Detection (sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore)
Park Assist (dispositivo di assistenza al parcheggio)
Park Pilot (sensori di parcheggio anteriori e posteriori)
Sistema proattivo di protezione degli occupanti
Rear View (telecamera per la retromarcia)
Side Assist (sistema di assistenza al cambio di corsia)
Assistenza nella guida in colonna (integrazione di Lane Assist e ACC per viaggiare in modalità automatizzata nel traffico stop-and-go)
Trailer Assist (manovre semiautomatiche con rimorchio)
Riconoscimento della segnaletica stradale

Interni con “Active Info Display” e “Discover Pro”
Intuitive Usability. Per la nuova Tiguan Allspace sono disponibili numerosi elementi di visualizzazione e di comando digitali. Tra questi figurano Active Info Display (strumentazione digitale da 12,3 pollici) ed head-up display. Inoltre, parallelamente al debutto della Tiguan Allspace, viene offerta una nuova generazione di sistemi di infotainment. Il sistema top di gamma Discover Pro con il suo display da 9,2 pollici offre per la prima volta in questo segmento SUV la possibilità di comandi gestuali. Un’ulteriore innovazione è rappresentata dall’homescreen configurabile. Il nuovo sistema di infotainment è inoltre completamente privo di tasti convenzionali; per l’impiego del sistema vengono quindi utilizzate superfici sensibili dello schermo, simili a quelle dei tablet, che realizzano un perfetto abbinamento con l’Active Info Display.

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More