mercoledì 29 marzo 2017

La gomma intelligente: ora anche gli pneumatici comunicano con lo smartphone

Cambio di look e nuova tecnologia per gli pneumatici Pirelli presentati al Salone di Ginevra
Si è concluso pochi giorni fa l'annuale appuntamento con il Salone dell'Auto di Ginevra, giunto ormai alla sua 87esima edizione. Come sempre questa è stata l'occasione per ammirare e provare in anteprima tutte le novità che vedremo sfrecciare sulle strade nei prossimi mesi: allestimenti innovativi, tecnologie all'avanguardia, soluzioni pensate dalle principali case automobilistiche per migliorare e semplificare l'esperienza di guida.

All'interno di questo prestigioso contesto, una delle aziende che ha maggiormente lasciato il segno è senza dubbio Pirelli. La multinazionale italiana guidata da Marco Tronchetti Provera, CEO e vice presidente dell'azienda, si è presentata al Salone di Ginevra con due importanti novità strettamente legate al suo settore primario, ovvero a quello degli pneumatici. La prima rinnova completamente il look del copertone, la seconda consente finalmente un dialogo fra la gomma e l'automobilista.

PNEUMATICI COLORATI
Da sempre Pirelli è impegnata non solo nella commercializzazione di pneumatici destinati a tutto il mondo delle quattro ruote e, in particolare, a quelle che si muovono nel segmento "prestige", ma anche nella ricerca e nella sperimentazione. Proprio da queste attività sono nate le nuovissime gomme colorate, realizzate con tinte brillanti e durevoli. Disponibili in 4 tonalità di colore differenti, aggiungono ancora più classe e unicità alla linea P Zero e Winter Sottozero, entrambe dedicate alle vetture d'alta gamma. Per montare questi pneumatici sulla vostra vettura, potete rivolgervi al rivenditore più vicino e preordinare il modello più adatto alle vostre esigenze.

L'idea di realizzare degli pneumatici colorati nasce proprio da questo, dalla voglia di soddisfare le esigenze e le richieste del pubblico premium, sempre più interessato a personalizzare e rendere unica la propria vettura.

PNEUMATICI CONNESSI
Negli anni sono state molte le tecnologie implementate negli pneumatici Pirelli, tutte atte a migliorare l'esperienza di guida e la sicurezza del mezzo:

· il sistema PNCS, in grado di ridurre al minimo il rumore del rollio

· il sistema Runflat, che permette di continuare la marcia anche in caso di perdita improvvisa o graduale di pressione dello pneumatico

· il sistema TPMS, il quale avvisa tramite un allarme audio/video dell'avvenuta perdita di pressione

· il sistema Seal Inside, il quale, attraverso un materiale sigillante contenuto all'interno dello pneumatico, blocca ogni possibile perdita d'aria. Questa tecnologia funziona anche se l'oggetto che ha causato il danno è ancora presente nella gomma e permette al guidatore di continuare a viaggiare senza nemmeno accorgersi d'aver forato.

Ora Pirelli fa un ulteriore passo avanti e ci presenta gli pneumatici connessi.

Acquistabile al vostro prossimo cambio gomme stagionale, in abbinata o meno con un nuovo colore e solo (per il momento) sulle gomme della linea P Zero e Winter Sottozero, il sistema Pirelli Connesso include nello pneumatico una piattaforma che, attraverso un'applicazione mobile per smartphone, fornisce al guidatore informazioni in tempo reale sullo stato dello pneumatico, oltre che una serie di servizi personalizzati. Una gomma intelligente e interattiva che, sfruttando un particolare sensore, invia al guidatore informazioni sul funzionamento, lo stato di usura e l'eventuale necessità di manutenzione. Tenendo sempre ben monitorato lo stato dello pneumatico è possibile essere alla guida in modo più consapevole, ottimizzare le prestazioni, ma anche i consumi e le emissioni nocive; con un vantaggio decisamente elevato per il vostro portafoglio e per l'ambiente.

Oltre ad avere questa funzione, lo pneumatico connesso permette di monitorare continuamente temperatura e pressione (anche a veicolo spento), di sapere quanti km è in grado di percorrere ancora il battistrada prima di usurarsi, conoscere dove si trovano i centri assistenza più vicini, prenotare un appuntamento e pre-ordinare i vostri pneumatici preferiti.

Poter monitorare a distanza lo stato di salute delle gomme è utile non solo per il proprietario della vettura stessa, ma anche per i titolari di attività specializzate nel car sharing, i quali hanno la necessità di ottimizzare i tempi di gestione del proprio parco vetture, di limitare al massimo i costi per le riparazioni e le perdite di tempo per i propri clienti.

Gli pneumatici Pirelli non sono altro che l'ultimo esempio di tecnologia ben applicata alla quotidianità dell'uomo. Un modo intelligente per ricevere informazioni da un oggetto inanimato, efficace per prevenire gli incidenti stradali e ottimizzare i costi di gestione di auto.

Il primo esempio di una tecnologia simile è stata quella che tutti oggi conosciamo con il nome di domotica. Attraverso centraline, sensori, comandi a riconoscimento vocale, touch screen e sistemi wireless, la domotica trasforma una casa qualsiasi in una casa intelligente, capace di inviarci informazioni direttamente sul tablet o sullo smartphone, di rilevare fughe di gas, contattare i servizi di assistenza, essere programmata per avviare l'accensione coordinata di luci ed elettrodomestici. Fra gli elettrodomestici che possono essere connessi ricordiamo i frigoriferi, le lavatrici, i condizionatori, le caldaie o gli scaldabagno, le macchine del caffè e, addirittura, le pentole!

Passando dalle auto, alle case, agli elettrodomestici e anche ai dispositivi medici, riuscite a immaginare qualcosa che non sia ancora connesso?

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More