domenica 12 febbraio 2017

VW presenta la Nuova Golf

Inizio prevendita: gennaio 2017
Commercializzazione: marzo 2017

Motorizzazioni:

Benzina
1.0 TSI 85 CV BMT man. 5 marce
1.0 TSI 110 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce
1.4 TSI 125 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce
1.5 TSI 150 CV BMT Evo ACT man. 6 marce / DSG 7 marce

Diesel
1.6 TDI 90 CV BMT man. 5 marce
1.6 TDI 115 CV BMT man. 5 marce / DSG 7 marce
2.0 TDI 150 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce
GTD
2.0 TDI 184 CV BMT man. 6 marce / DSG 7 marce

Metano
1.4 TGI 110 CV BM man. 6 marce / DSG 7 marce

Prezzi a partire da:
20.150 € 1.0 TSI 85 CV BMT Trendline
23.050 € 1.6 TDI 90 CV BMT Trendline
23.050 € 1.4 TGI 110 CV BM Trendline

Allestimenti:

Trendline (principali dotazioni di serie)
7 airbag compreso quello per le ginocchia lato guida
ESC con assistente di controsterzata e stabilizzazione del rimorchio, ABS, ASR, EDS, MSR
Sistema di frenata anti collisione multipla Multicollision Brake
Fatigue Detection
Indicatore controllo pressione pneumatici
Differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS
Freno di stazionamento elettronico con funzione Auto-Hold
Doppi proiettori alogeni con luci diurne a LED
Gruppi ottici posteriori a LED
Sistema start/stop con recupero dell’energia in frenata
Climatizzatore
Radio Composition Colour con Bluetooth e USB compatibile Apple
Servosterzo elettromeccanico con Servotronic in funzione della velocità
Specchietti retrovisori esterni regolabili e riscaldabili elettricamente
Business (in aggiunta rispetto a Trendline)
Sistema di infotainment Composition Media con display touchscreen da 8”
Cruise Control
Sensori di parcheggio anteriori e posteriori Park Pilot
Cerchi in lega leggera da 16”
Volante multifunzione e pomello della leva del cambio rivestiti in pelle
Display premium a colori
Fari fendinebbia
Bracciolo centrale anteriore con vano portaoggetti e due bocchette dell’aria posteriori
Cornici e inserti cromati negli interni
Paraurti anteriore con listello cromato
Sport (in aggiunta rispetto a Business)
Cerchi in lega leggera da 17”
Assetto sportivo
Sterzo progressivo
Pacchetto estetico R-Line exterior
Pacchetto R-Line per l’abitacolo
Sedili sportivi anteriori
Illuminazione ambiente diffusa
Cristalli posteriori oscurati
Highline (in aggiunta rispetto a Business)
Cerchi in lega leggera da 17” (non per TGI)
Assetto sportivo
Climatizzatore automatico Air Care Climatronic con filtro antiallergeni
Illuminazione ambiente diffusa
Front Assist con riconoscimento pedoni
ACC – Adaptive Cruise Control
Active Info Display (non per TGI)
App-Connect
Light Pack

Executive (in aggiunta rispetto ad Highline)
Navigatore Discover Media con display touchscreen da 8”
Sensori di parcheggio anteriori e posteriori Park Pilot
Specchietti esterni ripiegabili elettricamente
GTD
Illuminazione ambiente
Sistema di infotainment Composition Media con display touchscreen da 8”
Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento dei pedoni
ACC – Adaptive Cruise Control
Active Info Display
App-Connect
Climatizzatore Air Care Climatronic con filtro antiallergeni
Gruppi ottici posteriori e illuminazione della targa con tecnologia LED
Fari con tecnologia LED per anabbaglianti e abbaglianti, con regolazione dinamica della profondità del fascio luminoso e luci diurne a LED
Cerchi in lega leggera Sevilla da 18”
Volante sportivo multifunzione rivestito in pelle e pomello della leva del cambio in look alluminio
Sterzo progressivo e assetto sportivo
Paraurti in design sportivo, prese d’aria con struttura a nido d’ape, elemento trasversale cromato

Design ancora più accattivante, dotazione più ricca e sistemi di assistenza più intelligenti
La nuova Golf è la prima vettura compatta disponibile con comandi gestuali
Elettronica interattiva: infotainment high-end e funzioni per la guida automatizzata
Efficienza innovativa: inedito 1.5 TSI e nuovo DSG a sette rapporti

La Golf rinnovata in pillole
1. Più intuitivo: il sistema di infotainment Discover Pro con comandi gestuali introduce a bordo questa tecnologia avveniristica.
2. Più grandi e tecnologicamente avanzati: i sistemi di infotainment sono frutto di un nuovo lavoro di sviluppo e sono dotati di touchscreen di maggiori dimensioni.
3. Always on: i servizi online Guide & Inform e il nuovo servizio Car-Net Security & Service per la Golf.
4. Parzialmente automatizzata: grazie alla nuova assistenza nella guida in colonna, la Golf è in grado di viaggiare in modo parzialmente automatizzato nel traffico stop&go fino a una velocità di 60 km/h.
5. Più efficiente: nuovo motore benzina 1.5 TSI* (130 e
150 CV) per la Golf e la Golf Variant.
6. Più potente: la nuova Golf GTI e la GTI Performance* vantano ora rispettivamente 230 CV e 245 CV di potenza.
7. Più parco nei consumi: il nuovo cambio DSG a doppia frizione a 7 rapporti consente una riduzione dei consumi fino a 0,3 l/100 km.
8. Più accattivante: nuovo paraurti, nuova calandra e nuovi gruppi ottici posteriori full LED di serie.
9. Raggiante: sulla Golf e sulla Golf Variant 2017 nuovi fari con tecnologia LED sostituiscono tutti i fari allo xeno.
10. Più ricca: la dotazione di serie del modello di accesso comprende ora il nuovo sistema di infotainment Composition Colour.

Ogni anno sono circa un milione le persone che decidono di acquistare una nuova Golf. Da più di quattro decenni, una Golf lascia le linee di produzione mediamente ogni 40 secondi. Si tratta prevalentemente di vetture configurate in modo personalizzato e prodotte quindi su ordinazione. Ora ai blocchi di partenza c’è una nuova Golf. La prevendita è già iniziata in numerosi Paesi di tutto il mondo e la curva di produzione nello stabilimento di Wolfsburg cresce rapidamente. Proprio in questi giorni i primi esemplari di Golf e Golf Variant sono in viaggio per essere consegnati ai loro proprietari: riceveranno vetture dotate di motori hi-tech, con un design ancora più accattivante, sistemi di assistenza più evoluti, una nuova generazione di sistemi di infotainment e allestimenti più ricchi. Già il modello di accesso, la Golf Trendline, debutta di serie con un nuovo sistema di infotainment (Composition Colour) e, ulteriore novità, con gruppi ottici posteriori a LED.

Prima compatta al mondo con comandi gestuali
L’hi-tech diventa democratico. La nuova Golf vanta numerose innovazioni tecniche. Alcuni esempi: per la prima volta su una vettura della classe compatta, il nuovo sistema per radio-navigazione e servizi online Discover Pro può essere gestito tramite comandi gestuali. Il suo schermo da 9,2 pollici si abbina alla perfezione, esteticamente e concettualmente, all’Active Info Display, la strumentazione interamente digitale, un’altra novità introdotta sulla Golf. Parallelamente è stata ampliata la gamma delle App e dei servizi online. Parola chiave: Smart-Home. D’ora in poi mediante MirrorLink™ e la nuova App DoorBird, sarà possibile, per esempio, aprire direttamente dall’auto in marcia, la porta di casa. Il collegamento online permette di vedere sul display chi suona alla porta. La nuova versione della Golf che vanta oltre 33 milioni di esemplari venduti, riflette anche nuovi standard in fatto di sistemi di assistenza all’interno della classe compatta: tecnologie quali funzione di frenata di emergenza City con riconoscimento dei pedoni (Front Assist), nuovo sistema di assistenza nella guida in colonna (guida parzialmente automatizzata fino a una velocità di 60 km/h) al pari dell’Emergency Assist, anch’esso inedito per il segmento, migliorano sensibilmente gli standard di sicurezza offerti. Parallelamente, con l’assistenza nella guida in colonna, aumenta in modo sostanziale il comfort di impiego in situazioni di traffico intenso.

Nuovi efficienti motori e nuovo cambio DSG a 7 rapporti
Nuovo 1.5 TSI Evo 150 CV. Alla progressiva digitalizzazione si affianca il debutto di motori che non temono confronti in termini di efficienza. Già il nuovo motore benzina d’accesso (motore turbo a iniezione diretta 1.0 TSI 85 CV) si lascia apprezzare con consumi nel ciclo combinato di appena
4,8 l/100 km. Sulla Golf debutta inoltre il motore turbo benzina 1.5 TSI Evo*, un quattro cilindri turbo ulteriormente ottimizzato, forte di 150 CV di potenza, con sistema variabile di gestione attiva dei cilindri (ACT). Ne seguirà una versione BlueMotion* da 130 CV. Parallelamente la Volkswagen ha rinvigorito la Golf GTI che infatti, già nella versione di accesso, sviluppa ben 230 CV di potenza. Un nuovo cambio DSG a 7 rapporti (doppia frizione) provvede inoltre a un’ulteriore riduzione dei consumi fino a
0,3 l/100 km. Tutte le Golf dispongono poi di BlueMotion Technology che combina sistema start/stop e recupero dell’energia in frenata.

Design ancora più grintoso e definito, nuove luci a LED
La tecnologia LED sostituisce quella allo xeno. A Maiorca, per il debutto dell’evoluzione del modello, la Volkswagen presenta alla stampa internazionale Golf e Golf Variant, nella linea di allestimento ulteriormente ampliata Highline. Il design ancor più definito di tutte le nuove versioni fa apparire la Golf grintosa come non mai. Le modifiche di design comprendono nuovi paraurti anteriori e posteriori, nuovi fari alogeni con luci diurne a LED, nuovi fari full LED anziché allo xeno (a richiesta), nuovi parafanghi anteriori e, come accennato, nuovi gruppi ottici posteriori full LED di serie per tutte le versioni Golf. Completano il restyling degli esterni nuovi cerchi e nuovi colori carrozzeria. Nuove modanature decorative e nuovi tessuti impreziosiscono inoltre l’abitacolo della Golf 2017.

Design degli esterni ancora più accattivante

Sempre più l’icona della classe compatta
Design Golf con nuovi paraurti, nuovi fari e nuove luci posteriori a LED
Frontale: nuovi paraurti e nuovi doppi proiettori alogeni o a LED
Posteriore: gruppi ottici a LED di serie e paraurti più accattivante

Design degli esterni – Rinnovamento a tutto tondo per la bestseller
Nuove soluzioni di dettaglio accrescono ulteriormente l’inconfondibile carisma che contraddistingue il design iconico della Golf. Il team guidato dal Responsabile del Design della Marca Volkswagen Klaus Bischoff ha ridisegnato i paraurti e, in collaborazione con gli ingegneri, ha sviluppato nuovi fari (alogeni e a LED), nuovi gruppi ottici posteriori a LED e nuovi cerchi. Poiché la Golf è frutto di un lavoro di costante sviluppo che dura ormai da oltre quarant’anni, per l’ulteriore perfezionamento del design degli esterni i designer si sono ispirati al principio dell’evoluzionismo. Da sempre il successo della Golf si basa, oltre che sul suo concept tecnico e sulle sue doti di versatilità, su un design che le dona uno stile inconfondibile, tale da rappresentare una classe a sé. Grazie a queste peculiarità, la Golf si afferma, a livello mondiale, come una delle poche compatte davvero accessibili. La Golf quindi, anche nella sua più recente versione, è la Volkswagen per eccellenza.
Frontale imponente. Nella zona anteriore spicca l’insieme composto da calandra e gruppi ottici, che affina ulteriormente il modello originale sotto il profilo stilistico. Il listello cromato inferiore della calandra si sviluppa a sinistra e a destra come elemento cromato (GTI: cromo/rosso) e confluisce come luce diurna a LED nei gruppi ottici full LED; sulla nuova Golf i gruppi ottici a LED di serie o a richiesta, in base all’allestimento, sostituiscono i fari allo xeno. Le prese d’aria, anch’esse ridisegnate e inserite nella parte inferiore del paraurti, accentuano più che mai la larghezza della vettura. La griglia di protezione della calandra presenta un motivo lamellato, nei modelli GTI e GTD, così come nelle Alltrack, il motivo è a nido d’ape. Le versioni dotate di cruise control con regolazione automatica della distanza (ACC) e/o Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento dei pedoni presentano un highlight a livello estetico: il sensore radar di questi sistemi non sarà più collocato in posizione visibile nella presa d’aria del paraurti, bensì sarà integrato dietro il logo VW sulla calandra.
Gruppi ottici posteriori interamente a LED di serie. Anche il posteriore presenta un aspetto più carismatico: tutte le Golf e le Golf Variant saranno d’ora in poi dotate di gruppi ottici posteriori interamente a LED. A differenza dei numerosi gruppi ottici posteriori a LED di tipo standard, in quelli della Golf nessuna funzione viene più affidata alle convenzionali lampadine a incandescenza. La versione superiore dei gruppi ottici posteriori interamente a LED è inoltre dotata di una funzione di indicatore di direzione animata; sotto il profilo estetico, questa versione si distingue per una sottile fascia di LED bianca e trasparente, che diventa di colore arancione all’azionamento degli indicatori di direzione. In più, è caratterizzata da una dinamica di commutazione di forte impatto visivo tra luci posteriori a LED e luce di stop accesa.
Golf Variant e Golf Alltrack. La Golf Variant è tradizionalmente uno dei modelli più versatili della gamma Golf. Una particolarità è rappresentata dal nuovo paraurti posteriore, che fa apparire la Golf Variant ancora più slanciata ed elegante. In questo insieme si integrano alla perfezione i gruppi ottici posteriori interamente a LED, previsti di serie anche per questa versione. Analogamente alla Passat Variant, ora anche la Golf Variant è disponibile a richiesta con eleganti terminali di scarico trapezoidali cromati, integrati nel diffusore.
Golf GTI, Golf GTD e Golf GTD Variant. La Golf GTI, in particolare, è riconoscibile per la leggendaria linea rossa nella calandra: un tratto distintivo che diventa oggi ancora più caratteristico. A questo riguardo, sia l’elemento trasversale nella calandra sia le piccole alette laterali nei doppi proiettori a LED, di serie sui modelli GT, sono realizzati in colore rosso e cromo. Sulla Golf GTD e GTD Variant, le alette e gli elementi trasversali sono completamente cromati. Anche a livello del posteriore tutte le GTI e le GTD 2017 presentano nuovi paraurti e gruppi ottici posteriori full LED di serie. La Golf GTI si distingue inoltre per terminali di scarico cromati con diametro maggiorato.

0 commenti:

Posta un commento

Share

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More